MILAN FUORI DALLA COPPA ITALIA! PALERMO IN FINALE CON MERITO

di Luigi Rubino

Il Palermo conquista la finale di Coppa Italia e lo fa in maniera speciale, battendo ed elimando i freschi laureati campione d’ Italia del Milan, che sognavano il gran slam vincente  “campionato – coppa.”

Subito in avanti il Milan che tiene l’iniziativa , manovrando a tutto campo. Il Palermo se ne sta arrocato nella propria metacampo, pronto a ripartire in contropiede. Prima incursione milanista al 2′ con Robinho che dal limite tira altissimo. Cinque minuti dopo Flamini impegna Silipo che respinge di pugno.

La prima grande occcasione palermitana giunge al 14′ con Pastore che non riesce a finalizzare. Al 19′ Pirlo su punizione dal limite impegna il numero uno rosanero. Rispondono immediatamente i padroni di casa: Migliaccio tira, respinge Antonini in angolo. Il Palermo, a questo punto, prende più coraggio e prova a spostare il baricentro della manovra nella trequarti avversaria. Il tecnico Delio Rossi sostituisce il giovane e debuttante Acquah con Balinovic per dare più incisività all’ attacco. Sul finale del primo tempo, brutto infortunio al ginocchio per Antonini che esce dal campo in lacrime.  Al suo posto entra Bonera.

 

Nella ripresa, il Palermo prova a pungere, ma è il Milan che sfiora la rete al 49′ con il papero ( Pato) che indirizza in diagonale  sul secondo palo, ma il tiro va fuori di una spanna. I padroni di casa rispondono con determinazione. La gara si sblocca al 62′ con Migliaccio, che su pallone proveniente da calcio d’angolo, è bravo a mettere dentro  il gol del vantaggio, anticipando, con un preciso e delizioso colpo di testa in tuffo, il suo avversario diretto Thiago Silva ( autentica colonna del reparto difensivo rossonero n.d .r.). Allegri cerca di dare più pericolosità all’attacco ed inserisce Ibrahimovic al posto di Seedorf.  Nel frattempo, il pubblico del “Barbera” riprende ad  incitare la sua squadra. Al 66′ Ibra manda di poco fuori.  Rispondono i padroni di casa con una bella combinazione. A concludere è Hernandez, ma il suo esterno sfiora di poco il palo. Al 72′ la squadra siciliana mette a sicuro il risultato. Ilicic viene atterrato in piena area da Van Bommel. Rigore netto ed espulsione del giocatore rossonero. Dal dischetto Bovo realizza il 2 a 0.  Il pubblico, nel frattempo, è in delirio! Più tardi però lo stesso giocatore palermitano viene espulso. Ora il Palermo, come il Milan, gioca in dieci. Munoz sostituisce Pastore. I rossoneri non si arrendono e si portano in avanti nel tentativi di riaprire la contesa. A  dieci minuti dal termine, grande occasione milanista con Ibra che con una magia colpisce un doppio palo sullo stesso tiro. Un minuto dopo,  Flamini  impegna Silipo dal limite dell’area. All’86’ Pirlo entra duro su Pinilla. In pieno recupero, al 93′ Ibrahimovic accorcia le distanze con un tiro di esterno destro che supera Silipo in disperata uscita. La gara poi finisce. Il ” Barbera” è tutto uno sventolio di bandiere rosa. Il tecnico Delio Rossi saluta il pubblico. Dopo 32 anni, il Palermo è in finale di Coppa Italia!

 

 

Palermo – Milan   2 – 1

 

Palermo: Sirigu, Cassani, Goian, Bovo, Balzaretti, Migliaccio, Acquah ( 34′ Bacinovic) Nocerino, Ilicic, Pastore, ( 76′ Munoz), Hernandez ( 82′ Pinilla) All: Delio Rossi

 

Milan: Abbiati, Abate, Nesta ( 78′ Cassano ), Thiago Silva, Antonini ( 45′ Bonera) Flamini, Van Bommel, Pirlo, Seedorf ( 65′ Ibrahimovic) Robinho, Pato. All: Allegri

 

Arbitro: Rocchi

 

Reti: 62′ Migliaccio, 72′ Bovo ( rigore), 93′ Ibrahimovic.

 

Note: Espulsi Van Bommel  ( Milan) e Bovo ( Palermo)

Ammoniti:  Bacinovic,  Ibrahimovic e Cassano

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook