GUBBIO : LA PROMOZIONE IN B FA FELICE UN’ INTERA CITTA’

di Vittorio Maresca

All’inizio del campionato nessun tifoso più incallito del Gubbio, ( squadra militante nella serie Pro 1 A) avrebbe  mai immaginato che la sua squadra avrebbe conquistato la matematica promozione in B e addirittura in anticipo e ad una giornata dalla conclusione. Molti forse grideranno al  miracolo, ma non è stato così. La squadra ha sempre giocato ad alti livelli ed il suo ritorno in B, dopo 63 anni, è il frutto di un lavoro che va equamente diviso fra tutti i componenti della società. Splendida la festa dei cinquemila tifosi assiepati sugli spalti del gremito stadio  “Barbetti” di Gubbio  dopo la sonante vittoria contro la Paganese per 3 a 1, con reti di  Boisfer e  Gomez ( doppietta)  Tutta la città ha poi partecipato ai festeggiamenti, animando le strade fino a notte inoltrata con sventolio di bandiere, suoni di trombe e canti gioiosi.

Congratulazioni al club rossoblu sono arrivate anche dalle Istituzioni locali, iniziando dal presidente della provincia Marco Vinicio Guasticchi, per poi proseguire con il presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini. L’ultima apparizione della squadra umbra nella serie cadetta risale agli anni 47-48, quando il torneo veniva disputato in tre raggruppamenti. In quegli anni la  squadra eugubina riuscì a conquistare la promozione a termine di uno spareggio contro il Baracca Lugo, disputato a Pesaro, dopo la conquista di un primo posto in un girone per gli spareggi.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook