La Lazio vince senza brillare. 3-2 sul Saint-Etienne

La Lazio vince senza brillare. 3-2 sul Saint-Etienne

La Lazio conquista i suoi primi tre punti europei battendo, con molta difficoltà, il Saitn-Etienne. Gli uomini di Pioli, per buona parte del match, in superiorità numerica soffrono tantissimo in fase difensiva rischiando alla fine di essere beffati. In gol Onazi, Hoedt e Biglia. Tre gol che lasciano ben sperare per il cammino europeo ma che mettono sempre più in luce la qualità, scarsa, dei biancocelesti in fase difensiva e lo smarrimento in fase offensiva dove, negli ultimi metri, vengono sbagliate quasi tutte le giocate. I gol sono frutto di accelerazioni estemporanee dei più forti della Lazio: F.Anderson e Keita. Cuore Saint-Etienne che combatte fino alla fine pur essendo rimasta in nove.

Lazio distratta. Sarebbe dovuta essere una partita sulla carta facile, la Lazio entra in campo distratta e poco incisiva. Il Saint Etienne impiega appena 6 minuti per trovare il vantaggio. Calcio d’angolo per i francesi, la sfera corre indisturbata su tutta l’area piccola, la difesa biancoceleste resta immobile, sbuca dal centro Bayal-Sall che insacca colpendo con il torace. La Lazio cerca di pareggiare e ci va molto vicino con un colpo di testa velenoso di Hoedt che viene fermato sulla linea da una parata straordinaria di Ruffier. Il Saint-Etienne è ancora velenoso sugli sviluppi di un calcio d’angolo che porta i francesi a colpire una traversa. La Lazio trova il pareggio grazie ad un’accelerazione di F.Anderson che mette al centro una palla tesa, velo di Mauri e Onazi che controlla e colpisce di destro al volo trovando l’angolino basso. La partita si accende, il Saint-Etienne rimane in dieci per l’espulsione di Beric, reo di aver dato una gomitata al volto di Mauricio che esce sanguinante. Nel finale Mauri ha l’occasione di andare in vantaggio con Mauri che, in area, colpisce di contro balzo spedendo la sfera di poco alta sulla traversa.

Saint-Etienne in nove. Il secondo tempo comincia e la Lazio trova subito il gol del vantaggio: punizione di Biglia che scodella al centro, uscita sventurata di Ruffier che travolge un proprio compagno e lascia la porta sguarnita, ne approfitta Hoedt che allunga il sinistro e corregge la traiettoria della sfera che carambola sul secondo palo e si insacca. Il vantaggio non sortisce l’effetto sperato: nonostante la superiorità numerica gli uomini di Pioli non riescono ad incidere in fase offensiva dove sbagliano l’ultimo passaggio nei20 metri finali. F.Anderson, fino a quel momento incisivo a sprazzi, prova un’improvvisa accelerazione che viene stoppata da un intervento deciso di Bayan-Sall che travolge il brasiliano. Per il fischietto turco è fallo e seconda ammonizione che vuol dire francesi in nove. La Lazio cerca di approfittarne e trova, con difficoltà e fortuna, il gol del momentaneo 3-1: Keita sulla sinistra mette al centro, l’estremo difensore francese respinge corto, la sfera finisce sui piedi di Biglia che conclude e, coadiuvato da una deviazione, insacca. Partita che il Saint-Etienne, con cuore, riapre nei minuti finali con un delizioso pallonetto di Monnet-Paquet che beffa Berisha, colpevolmente fuori dai pali. Termina 3-2.

Meritano 2duerighe

Biglia. Il capitano della Lazio si dimostra sempre più decisivo per la sua squadra. Nel primo tempo è costretto ad abbassarsi troppo verso la linea difensiva, nel secondo avanza e segna il gol decisivo.

Radu. Il terzino della Lazio non gioca ai suoi livelli da diverse partite, stasera fornisce l’ennesima prestazione opaca e al di sotto delle aspettative. Gioca poche palle e male.

Tabellino

LAZIO-SAINT-ÉTIENNE 3-2

LAZIO (4-2-3-1): Berisha, Basta, Mauricio (46′ Gentiletti), Hoedt, Radu, Biglia, Onazi (74′ Cataldi), Felipe Anderson, Milinkovic-Savic , Keita, Mauri (63′ Matri).  All. S. Pioli.

SAINT-ÉTIENNE (4-1-2-3): Ruffier, Clerc, Bayal-Sall, Perrin, Polomat, Pajot, Corgnet (63′ Diomandé), Lemoine,  Hamouma (63 ‘Bahebeeck), Beric, Roux (74’ Monnet-Paquet). All. C. Galtier.

Arbitro: Özkahya (TUR).

Marcatori: 6’Bayal-Sall (SE), 22′ Onazi (L), 48′ Hoedt (L), 80′ Biglia (L), 84′ Monnet-Paquet (SE)

Ammonito: 25′ Onazi (L), 48′ Bayal-Sall (SE),

Espulsi: 33′ Beric (SE), 76′ Bayal-Sall per doppia ammonizione (SE)

Damiano Rossi (Frascati)

1 ottobre 2015

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook