L’Inter non si ferma più, Verona sconfitto 1-0

L’Inter non si ferma più, Verona sconfitto 1-0

Prosegue la marcia inarrestabile dell’Inter di Mancini. Nel turno infrasettimanale valido per la quinta giornata di Seria A, la compagine nerazzurra si sbarazza del Verona e vola a quota 15 punti in classifica, prima a punteggio pieno. Decide un gol nel secondo tempo di Felipe Melo.

Mancini recupera Miranda e lancia dal primo minuto Ljajic, mai utilizzato finora dal tecnico jesino. Il Verona, senza gli infortunati Toni, Hallfredsson, Marquez e lo squalificato Jankovic, punta su Bianchetti, Viviani e Pazzini.

Pazzini si fa male  – I primi venti minuti di gioco sono alquanto noiosi. Mandorlini è costretto subito a cambiare Pazzini, per problemi al tendine d’Achille accusati a seguito di un intervento involontario di Felipe Melo, con l’ex Siligardi. I nerazzurri fanno fatica a cambiare il ritmo. A referto vanno solamente i tiri di Icardi e Kondogbia. Un primo tempo davvero scialbo.

Zuccata di Melo – La ripresa offre qualche spunto in più. Il primo vero brivido lo procura Sala, che in contropiede fa fuori Telles e dal limite fa partire un sinistro che si stampa sulla traversa. Subito dopo, invece, va in vantaggio l’Inter: Melo stacca di testa e porta avanti i suoi, non lasciando scampo a Rafael.  Inizia la girandola dei cambi: dentro Jovetic al posto di Ljajic e Biabiany per un opaco Kondogbia. L’Inter sfiora il raddoppio con Perisic, che esalta Rafael su un grandissimo assist di tacco di Icardi. Nel finale il Verona tenta il tutto per tutto ma l’Inter resiste, non disdegnando qualche ripartenza in contropiede. Il risultato però resta fissato sull’1-0, per la quarta partite su cinque. Questa Inter, adesso, fa veramente paura.

Meritano 2duerighe:

Melo: è l’anima di questa squadra. Corre, lotta su ogni pallone e, adesso, inizia pure a fare gol. Fondamentale.
Kondogbia: una prestazione spenta la sua. Da un ragazzo pagato 40 milioni di euro ci si aspetta altro. Corre e lotta, ma non riesce mai a realizzare una giocata decisiva.

Tabellino:

Inter-Verona 1-0 (primo tempo 0-0)

Marcatore: Felipe Melo (I) al 12′ s.t.

Inter (4-3-3) Handanovic; Santon, Miranda, Medel, Telles (dal 44′ s.t. Ranocchia); Guarin, Melo, Kondogbia (dal 17′ .t. Biabany); Perisic, Icardi, Ljajic (dal 12′ s.t. Jovetic). (Carrizo, Radu, Palacio, Montoya, Gnoukouri, D’Ambrosio, Nagatomo, Brozovic, Manaj).

Verona (4-3-3) Rafael; Bianchetti, Moras, Helander; Pisano, Sala (dal 30′ s.t. Zaccagni), Viviani, Greco, Albertazzi (dal 25′ s.t. Souprayen); Pazzini (dal 21′ p.t. Siligardi), Gomez. (Coppola, Gollini, Wszolek, Matuzalem, Winck, Guglielmelli, Checchin).

Arbitro: Russo di Nola.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook