Serie A TIM Aggiornamento 36° giornata

di Roberto Frezza

Mancano 2 partite alla fine del campionato ma il titolo di campione d’Italia è già stato assegnato in questa terzultima giornata di serie A. Ad aggiudicarselo, senza troppe sorprese, è stato il Milan. Alla squadra di Allegri è bastato un pari all’Olimpico contro la Roma per vincere matematicamente il 18° scudetto della propria storia. È ancora lotta aperta invece per la seconda posizione, in quanto i punti di distacco tra Inter e Napoli sono 4 e nel posticipo serale di domenica prossima le due formazioni si affronteranno al San Paolo.

In caso di vittoria o pareggio i nerazzurri sarebbero certi di essere i vicecampioni del campionato italiano, in caso di successo dei partenopei invece, si deciderebbe tutto nell’ultima giornata, durante la quale i milanesi ospiteranno il già salvo Catania e gli uomini di Mazzarri andranno all’Olimpico di Torino per vedersela contro una Juve che per quanto sembri già tagliata fuori dalla corsa Champions vista la partita contro il Chievo, potrebbe ancora dire la sua per la Europa League.

La compagine di Pioli, ormai certa della salvezza, nella penultima gara della stagione ospiterà al Bentegodi l’Udinese, che nello scontro diretto contro la Lazio al Friuli ha battuto con una doppietta di Di Natale i biancocelesti. La squadra di Guidolin si è così per ora aggiudicata il quarto posto con due punti di vantaggio sulle due romane, appaiate a quota 60 in quinta e sesta posizione.

Per il discorso salvezza invece, a parte la sicura retrocessione del Brescia tra i cadetti, decretata dalla sconfitta interna contro il Catania, la lotta è ancora aperta tra Sampdoria, Lecce, Cesena e Bologna per evitare la terzultima posizione in classifica, ora occupata dai blucerchiati. Relativamente più sicuro può sentirsi il Parma, che ha bisogno di un altro punto per assicurarsi la permanenza nella massima serie, visto che nel derby emiliano non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 contro il Bologna. Il campionato riserva ai gialloblu Juventus e Cagliari nelle ultime due gare, perciò a meno di un altro verdetto retrocessione domenica prossima, gli uomini di Colomba rischiano di giocarsi tutto in Sardegna il 22 maggio.

Nel derby genovese invece il gruppo di Cavasin ha sperato nel pareggio, conquistato al 66° minuto da Pozzi, fino a 7 minuti dopo lo scadere del tempo regolamentare, quando Boselli ha consegnato la vittoria al Genoa con un goal capolavoro di sinistro che ha lasciato increduli compagni ed avversari.

Più agevole è la situazione di Cesena e Lecce, entrambe vincenti nella 36° giornata – contro il Cagliari i bianconeri e contro il Napoli i giallorossi – ed entrambe impegnate nel prossimo turno contro due formazioni già retrocesse: il Brescia per i romagnoli, il Bari per i pugliesi.

 

 

Risultati

 

Palermo – Bari 2-1

(7’ Bentivoglio (B); 39’ Miccoli (P); 53’ Bovo (P))

 

Roma – Milan 0-0

 

Bologna – Parma 0-0

 

Brescia – Catania 1-2

(27’ Silvestre (C); 75’ Bergessio (C); 91’ Diamanti (B))

 

Cagliari – Cesena 0-2

(53’ Jimenez; 84’ Malonga)

 

Inter – Fiorentina 3-1

(25’ Pazzini (I); 28’ Cambiasso (I); 74’ Gilardino (F); 77’ Coutinho (I))

 

Lecce – Napoli 2-1

(49’ Corvia (L); 67’ Mascara (N); 88’ Chevanton (L))

 

Udinese – Lazio 2-1

(35’- 42’ Di Natale (U); 76’ Kozak (L))

 

Genoa – Sampdoria 2-1

(46’ Floro Flores (G); 66’ Pozzi (S); 97’ Boselli)

 

Juventus – Chievo Verona 2-2

(13’ Del Piero (J) (rig.); 55’ Matri (J); 68’ Uribe (C); 69’ Sardo (C))

 

CLASSIFICA

 

Punti

Squadra

Gare

V

Vittorie

N

Pareggi

P

Sconfitte

Goal Fatti

Goal Subiti

78

Milan

36

23

9

4

61

23

72

Inter

36

22

6

8

65

40

68

Napoli

36

21

5

10

56

36

62

Udinese

36

19

5

12

63

43

60

Roma

36

17

9

10

55

49

60

Lazio

36

18

6

12

47

35

57

Juventus

36

15

12

9

55

44

53

Palermo

36

16

5

15

55

59

49

Fiorentina

36

12

13

11

46

41

48

Genoa

36

13

9

14

40

41

44

Cagliari

36

12

8

16

42

46

43

Chievo Verona

36

10

13

13

35

37

43

Catania

36

11

10

15

37

48

42

Parma

36

10

12

14

37

46

41

Bologna *

36

11

11

14

34

47

40

Cesena

36

10

10

16

35

47

38

Lecce

36

10

8

18

42

62

36

Sampdoria

36

8

12

16

31

44

31

Brescia

36

7

10

19

32

49

21

Bari

36

4

9

23

23

54

* 3 punti di penalizzazione

 

 

 

 

Classifica Marcatori (da 12 reti realizzate in su)

 

Reti

Giocatore

Squadra

28

Di Natale

Udinese

26

Cavani

Napoli

20

Eto’o

Inter

19

Di Vaio

Matri

Bologna

Juventus

15

Pazzini

Inter

14

Ibrahimovic

Pato

Totti

Milan

Milan

Roma

12

Caracciolo

Gilardino

Robinho

Sanchez

Brescia

Fiorentina

Milan

Udinese

 

 

 

Prossimo turno 37° giornata (18° del girone di ritorno)

 

 

Data

Ora

Gara

Andata

14 Maggio

18:00

Lazio – Genoa

(0 – 0)

14 Maggio

20:45

Milan – Cagliari

(1 – 0)

15 Maggio

12:30

Fiorentina – Bologna

(1 – 1)

15 Maggio

15:00

Bari – Lecce

(1 – 0)

15 Maggio

15:00

Catania – Roma

(2 – 4)

15 Maggio

15:00

Cesena – Brescia

(2 – 1)

15 Maggio

15:00

Chievo Verona – Udinese

(0 – 2)

15 Maggio

15:00

Parma – Juventus

(4 – 1)

15 Maggio

15:00

Sampdoria – Palermo

(0 – 3)

15 Maggio

20:45

Napoli – Inter

(1 – 3)

 

(tra parentesi i risultati delle gare di andata)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook