Rinascita Juventus: i bianconeri vincono 2-1 contro il Manchester City

Rinascita Juventus: i bianconeri vincono 2-1 contro il Manchester City

La Juventus scaccia via i fantasmi della crisi campionato e risorge dalla ceneri all’Ethiad stadium ribaltando il risultando con Manzdukic e Morata. Tre punti fondamentali per i bianconeri in ottica qualificazione contro una diretta concorrente al passaggio del turno.

Cuore bianconero- Dopo aver collezionato un punto nelle ultime tre partite di Serie A, la Juventus si presenta alla prima in Champions con numerose defezioni. Allegri schiera un 4-3-3 con Sturaro a centrocampo e il tridente Morata-Mandzukic-Cuadrado. In casa Citizien Aguero siede in panchina perché non al meglio, al suo posto Bony, mentre sono regolarmente in campo Silva e Sterling. Parte forte il City che sfiora subito il vantaggio; Fernandinho ruba il pallone ad un distratto Sturaro e serve Sterling, ma l’ex Liverpool viene murato con i piedi da un grande Buffon. Al 12’ la Juventus trova il gol con Pogba, ma la rete viene annullata per fuorigioco di Morata che partecipa attivamente all’azione . La Juventus tiene bene il campo, i Citizen si affidano ai singoli e al 32’ Bony supera in solitaria Bonucci con un tunnel, ma la sua conclusione finisce alta.Primo tempo di grande intelligenza tattica e concentrazione per gli uomini di Allegri

Il fattore M-. Inizia la ripresa e il City al 57’ trova la rete del vantaggio: corner di Silva, Kompany stacca in area e appoggiandosi a Chiellini, con il tocco dello stesso difensore bianconero, incorna in rete portando in vantaggio ilCitizien. Il colpo stordisce la Juventus che rischia di capitolare sotto i colpi prima di Sterling e poi di Silva ma un super Buffon nega la rete ai Citizen. I bianconeri dopo un primo momento di difficoltà reagiscono con rabbia. Al 63’Sturaro arriva al tiro da ottima posizione dopo un bella azione corale, attento Hart che pochi minuti dopo deve però capitolare sulla zampata vincente di Manzdukic imbeccato alla grande da Pogba. Con il pareggio la Juventus crede nella possibilità dell’impresa, complice un City non brillante, e all’81’ Morata estrae dal cilindro lo splendido gol del sorpasso con un tiro di sinistro a girare che batte Hart. Nei minuti finali i Citizen si affidano a Tourè che con un tiro da fuori cerca il gol dalla lunga distanza, ma ancora una volta Buffon risponde da campione. Triplice fischio finale, i bianconeri risorgono all’Ethiad Stadium.

Meritano 2duerighe:

Buffon: non chiamatelo vecchietto, il portierone nazionale si supera sfornando una prestazione di alto livello. Saracinesca

Sturaro: troppi errori e sbavature, il centrocampista bianconero è apparso in difficoltà e poco lucido nel contrastare la fisicità dei giocatori del City. Rimandato

Tabellino:

Manchester City-Juventus 1-2

Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna, Kompany )dal 75′ Otamendi), Mangala, Kolarov; Yaya Touré, Fernandinho; Nasri (dal 83′ Aguero), Silva, Sterling (dal 71′ De Bruyne), Bony. A disp:  Navas, Caballero, Fernando, De Michelis, All. Manuel Pellegrini

Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Sturaro, Hernanes, Pogba; Cuadrado, Mandzukic (dal 77′ Dybala), Morata (dal 84′ Barzagli). A disp: Neto, Barzagli Alex Sandro, Lemina, Pereyra, Zaza. All. Massimiliano Allegri

Arbitro: Damir Skomina (SVN)

Marcatori: 56′ a.g. Chiellini (M), 69′ Mandzukic (J), 81′ Morata (J)

Ammoniti: –

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook