La Lazio batte l’Udinese, doppietta Matri

La Lazio batte l’Udinese, doppietta Matri

La Lazio vince una partita difficile e complicata. I biancocelesti ritrovano i tre punti e la tranquillità necessaria per affrontare la gara di Europa League giovedì contro il Dnipro. La gara è condizionata da una pioggia battente che non consente un controllo di palla adeguato, ne scaturisce un giro palla lento e macchinoso con molti errori e pochissime conclusioni. Pioli indovina i cambi e inserisce Anderson e Matri, il neo acquisto sigla una doppietta all’esordio e regala tre punti fondamentali.

Pioggia protagonista. La pioggia cade in maniera copiosa sul terreno di gioco che a stento riesce a mantenere una tenuta adeguata. Saltano gli schemi e il controllo della palla è difficilissimo. L’Udinese si chiude in difesa in attesa degli attacchi della Lazio per poi ripartire, i padroni di casa cercano di imporre il proprio gioco ma, i molti errori, non consentono di diventare pericolosi. Pochissime occasioni, il primo tiro in porta è su punizione ad opera degli ospiti, rispondono i biancocelesti con due conclusioni da fuori di Candreva che trova Karnezis puntuale. Queste sono le uniche azioni di una primo tempo giocato prettamente a centrocampo e senza molti emozioni.

Doppietta Matri. Pioli cerca di cambiare qualcosa nella propria formazione inserendo Anderson e Matri per Candreva e Lulic. Keita si sposta sull’out di sinistra e crea molti problemi alla difesa dell’Udinese, fino a quel momento, molto ordinata e sicura. L’azione del vantaggio laziale è costruito proprio sull’asse dei neo entrati: Anderson si invola sulla sinistra, raggiunge il fondo e mette la palla tesa sul primo palo dove Matri si fa trovare puntuale con la deviazione vincente. Partita sbloccata ma Lazio che abbassa il baricentro e rischia di essere raggiunta da una doppia conclusione di Kone che trova, in entrambe le occasioni, Marchetti attento alla parata. Matri sigla la sua doppietta sfruttando un errore in area di Kone che stoppa la palla, se la lascia rubare dal centroavanti che si gira e deposita sotto le gambe di Karnezis. Raddoppio Lazio e partita in cassaforte. Colantuono inserisce Di Natale ma il capitano friulano non riesce a pungere la sua vittima preferita. Termina 2-0.

Meritano 2duerighe

Matri. Esordio con doppietta, meglio di così non si può. L’ex bianconero regala una vittoria importantissima alla Lazio, confermandosi un centroavanti capace e decisvo.

Cataldi. Pioli gli affida il centrocampo ma il baby biancoceleste non trova la posizione e sbaglia moltissimi passaggi specialmente nel primo tempo. Una prestazione non all’altezza.

Tabellino

LAZIO-UDINESE 2-0

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti, Basta, Mauricio, Hoedt, Radu, Cataldi, Parolo, Lulic (56′ Felipe Anderson), Candreva (56′ Matri), Mauri (83′ Milinkovic-Savic), Keita. All. Pioli.

UDINESE (3-5-2): Karnezis, Heurtaux, Danilo, Piris, Edenilson, Kone (78′ Aguirre), Iturra, Fernandes (56′ Badu), Adnan, Zapata, Thereau (71′ Di Natale). All. Colantuono.

Arbitro: Calvarese (sez. Teramo)

Marcatori: 64’ Matri (L), 73’ Matri (L)

Ammoniti: Iturra (U)

Damiano Rossi (Frascati)

13 settembre 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook