Napoli disastroso, 2-2 contro l’Empoli

Napoli disastroso, 2-2 contro l’Empoli

 Sarri torna a Empoli come avversario, costretto alla vittoria dopo il pessimo inizio di stagione del suo Napoli. In avanti Gabbiadini parte titolare insieme a Insigne e Higuain, con Callejon e Mertens che si accomodano in panchina.Ma i partenopei continuano ad evidenziare i soliti limiti difensivi della scorsa stagione e terminano il primo tempo in svantaggio per 2-1.
L’Empoli è bravo a giocare in velocità, sfruttando soprattutto le giocate di un Saponara in giornata di grazia. Mentre Skorupski risulta decisivo in almeno tre occasioni.
E adesso, dopo tre giornate, con sei gol subiti e nessuna vittoria il Napoli si ritrova nei bassifondi della classifica: un inizio così era davvero impronosticabile!
Dall’altro lato c’è un Empoli che spreca un doppio vantaggio e rischia anche di subire una sconfitta cocente all’ultimo minuto. Giampaolo dovrà lavorare molto per ottenere una salvezza tranquilla quest’anno!

Saponara show – Pronti, via e subito Empoli in vantaggio. Saponara fa tutto da solo e conclude a rete battendo Reina. Padroni di casa in vantaggio dopo 3’.
Ma il Napoli non ci sta e al 7’ Insigne conclude dalla media distanza: Skorupski non può arrivarci e la partita si riapre. 1-1 e tutto da rifare.
Al 18’ arriva il raddoppio dell’Empoli: il solito Saponara è bravo a servire Pucciarelli che rimane freddo davanti a Reina e sigla la rete del 2-1.
Nel finale del primo tempo Skorupski è bravissimo a negare il gol prima ad Insigne con una parata eccezionale e poi a Gabbiadini con un’uscita decisiva.
Soffre l’Empoli di Giampaolo ma riesce a difendersi ordinatamente senza concedere troppo agli uomini di Sarri e torna negli spogliatoi in vantaggio.

Assedio Napoli ma non basta – La ripresa si apre con l’immediato pareggio del Napoli. Al 5’ Gabbiadini duetta con Allan e serve all’ex Udinese un pallone perfetto al centro dell’area di rigore dell’Empoli. Allan controlla e batte Skorupski senza problemi.
Due minuti dopo l’Empoli sfiora il terzo gol con Maccarone che, servito da Saponara, non trova la porta ma solo l’esterno della rete. Gli uomini di Giampaolo crescono col passare dei minuti e sfiorano la rete del vantaggio anche col Saponara.
Al 16’ si rivede il Napoli con Higuain che fa partire una rasoiata che termina di poco al lato della porta di Skorupski.
Nel finale i partenopei assediano l’area dell’Empoli che però resiste difendendo con ordine, anche se all’ultimo minuto di recupero Skorupski è ancora protagonista di una parata decisiva sulla conclusione da fuori area di Hamsik.

Meritano 2duerighe:

Saponara: un gol dopo tre minuti e un assist perfetto per Pucciarelli. Il doppio vantaggio dell’Empoli è in gran parte merito suo e quest’anno la salvezza passerà soprattutto dalle sue giocate.

[giù] Sarri: le manovre difensive perfette che aveva fatto vedere a Empoli lo scorso anno sono ormai un ricordo. Il Napoli prende due gol anche oggi e non convince neanche sul fronte offensivo. Troppo poco per sognare in grande.

Tabellino

EMPOLI – NAPOLI 2-2

Empoli (4-3-1-2): Skorupski, Zambelli (80’ Laurini), Tonelli, Barba, M. Rui, Croce, Dioussè, Zielinski (72’ Paredes), Saponara, Pucciarelli, Maccarone (68’ Livaja). All: Giampaolo.

Napoli (4-2-3-1): Reina, Maggio, Chiriches, Albiol, Hysaj, Allan, Valdifiori (58’ Jorginho), Gabbiadini (65’ Mertens), Hamsik, Insigne (72’ Callejon), Higuain. All: Sarri

Marcatori: 3’ Saponara (E), 7’ Insigne (N), 18’ Pucciarelli (E), 50’ Allan (N)

Ammoniti: Croce, Livaja (E), Allan, Valdifiori, Jorginho, Hysaj (N)

Andrea Speziale
13 settembre 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook