Fiorentina – Genoa 1 – 0, gol di Babacar

Fiorentina – Genoa 1 – 0, gol di Babacar

indexVittoria sofferta per la Fiorentina di mister Paulo Sousa, che al Franchi batte di misura il Genoa in una gara contraddistinta dall’agonismo e dalle tante ammonizioni. L’unico gol, arrivato da palla inattiva, lo segna Babacar nella ripresa e consente alla Viola di portarsi a 6 punti in classifica e di allontanare la brutta prova di Torino. Il Genoa, nonostante la superiorità numerica dopo l’espulsione di Badelj, non riesce a trovare lo spunto per rimettere in piedi la gara e rimane a 3 punti in classifica.

Tanto agonismo, poche azioni. Già dalle prime battute le formazioni mostrano di prediligere un approccio fisico e gli interventi duri si susseguiranno per tutti i 45 minuti. La prima palla gol arriva al 4′, quando Ntcham riceve da Pandev e impegna Tatarusanu a mettere in angolo. La Viola risponde al 9′ con Babacar, che su suggerimento di Badelj si libera e calcia di destro, palla fuori. Nonostante il botta e risposta, è l’agonismo a prevalere e il gioco risulta fortemente penalizzato; per una nuova occasione da rete occorre infatti aspettare il 28′, quando Borja Valero raccoglie una respinta corta di Laxalt e di controbalzo spara verso la porta, senza centrare il bersaglio. La reazione del Genoa arriva solo al 43′ con Pandev, che prova a superare il portiere viola con un pallonetto ma la palla esce di poco. La prima frazione si chiude sullo 0 a 0 e i 4 cartellini gialli estratti in poco più di mezz’ora ben rappresentano la sostanza della gara.

Babacar usa la testa. Anche nella seconda frazione la partita non decolla sul piano del gioco, l’arbitro è costretto ad intervenire con una certa frequenza e le azioni stentano a prendere forma. Nonostante le interruzioni e la mancanza di gioco, al 60′ la Viola riesce comunque a portarsi in vantaggio, sfruttando un corner conquistato nell’azione precedente; Borja Valero pesca Babacar in area, che di testa regala il vantaggio ai suoi. La Viola – nonostante l’espulsione di Badelj al 63′ – ha una nuova occasione al 68′- sempre da palla inattiva – quando Pasqual trova in area Marcos Alonso, che colpisce di testa ma senza insaccare. Nella restante parte di gara il Genoa prova a sfruttare la superiorità numerica alzando il baricentro e costringendo la Viola  a ripiegare nella propria metà campo, ma la squadra di casa chiude bene i tentativi d’incursione avversaria e tiene il risultato fino alla fine dell’incontro.

Meritano 2duerighe:

Babacar: bravo a sfruttare uno dei pochi palloni giocabili

Badelj: lascia la squadra in 10 costringendo i compagni a un lavoro extra in una fase delicata

TABELLINO:

FIORENTINA – GENOA 1 – 0

FIORENTINA (4-3-3): Tatarasanu, Tomovic, Astori, Alonso, Pasqual, Borja Valero, Badelj, Vecino, Rossi, Babacar, Bernardeschi. A Disp. Sepe, Lezzerini, Roncaglia, Rodriguez, Gilberto, Kalinic, Fernandez, Blaszczykoski, Verdù, Rebic, Suarez, Ilicic.

GENOA (3-4-3): Lamanna, De Maio, Burdisso, Izzo, Cissokho, Rincon, Tino Costa, Laxalt, Diego Capel, Pandev, Ntcham. A Disp. Ujkani, Marchese, Cella, Tachtsidis, Lazovic, Perotti, Dzemaili, Diogo.

Marcatori: Babacar (F)

Arbitro: Daniele Doveri

Ammoniti: Capel, Vecino, Rincon, Ntcham, Tino Costa (G); Badelj (33′, 63′), Tomovic (F)

Espulsi: Badelj (somma di ammonizioni) (F)

D.L.
12 settembre 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook