Il Torino non molla e batte la Viola 3 – 1

Il Torino non molla e batte la Viola 3 – 1

 

torinoLa Fiorentina e mister Sousa assaggiano l’amaro della sconfitta per la prima volta in questa stagione, un 3 a 1 che fa gioire il Torino, ora in prima posizione nella classifica di A. Gli uomini di Ventura hanno saputo reagire alla rete viola del primo tempo e all’esultanza provocatoria di Alonso. Ottima la ripresa dei granata, che hanno dato tutto riuscendo a ribaltare il risultato con una bella prestazione di carattere.

Vantaggio Viola. Partenza sprint della Fiorentina che al 10′ si porta subito in vantaggio al termine di una bella azione nata dal cross di Borja Valero; Kalinic colpisce di testa e Padelli respinge, il pallone finisce sui piedi di Alonso che di piatto segna lo 0 a 1. L’esultanza a mo’ di torero fa inferocire i tifosi di casa e porta l’arbitro ad estrarre il giallo verso lo spagnolo, che rimedia anche una strigliata da mister Sousa. Al 16′ Tagliavento vede un fallo su Kalinic in area del Torino e decreta il penalty per la Viola ma qualche istante dopo ci ripensa e torna sui suoi passi; questo – unito all’esultanza di Alonso – accende letteralmente lo stadio e contribuisce a rendere ancor più tesa la partita. La squadra di casa prova a reagire al 24′ con Avelar che va via sulla fascia e mette in mezzo per Martinez, Tatarusanu però è attento e anticipa tutti. Il portiere rumeno si distingue anche al 35′, quando nega a Quagliarella la rete del pari con un grande intervento. La Fiorentina prova a riprendere le redini del gioco e a mantenere il possesso palla in attesa dell’intervallo ma in chiusura di tempo rischia grosso perché Benassi si libera bene sulla destra e mette in mezzo un pallone pericoloso sul quale, però, interviene all’ultimo Rodriguez mettendo in angolo.

Cuore granata. La seconda frazione si apre con il Toro alla ricerca del pari ma la Fiorentina resiste e continua con la gestione della sfera e dei ritmi di gioco. Il Torino però non si arrende e trova un uno – due che ribalta l’esito della gara: al 67′ va a segno Moretti su assist di Glik e un paio di minuti più tardi Quagliarella completa il sorpasso. La Fiorentina ora si trova a dover inseguire ma il Toro non ha alcuna intenzione di farsi domare e al 77′ trova anche la terza rete con Baselli, che dopo aver saltato Borja Valero silura Tatarusanu da circa 30 metri. La partita praticamente termina qui ma allo scadere il Torino potrebbe realizzare anche il 4 -1 con Quagliarella; il bel destro dell’attaccante granata trova però Tatarusanu, che riesce a deviare in angolo.

Meritano 2Duerighe:

Torino: Il cambio di passo durante la seconda frazione è stato fondamentale per rialzare la testa e battere la Viola, davvero ottima la reazione del gruppo e la caparbietà dei singoli nel trovare i 3 gol.

Fiorentina: Ha peccato nell’interpretazione della gara, al di là del gesto di Alonso, la Viola ha provato ad addormentare la partita troppo presto e ne ha pagato le conseguenze.

TABELLINO:

TORINO – FIORENTINA 3 – 1

TORINO (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Benassi (Acquah al 20′ s.t.), Vives, Baselli (Gazzi al 39′ s.t.), Avelar; Josef Martinez (Maxi Lopez al 16′ s.t.), Quagliarella. (Ichazo, Castellazzi, Gaston Silva, Molinaro, Bovo, Jansson, Stevanovic, Belotti, Amauri). All. Ventura.
FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Roncaglia; Gilberto (Rebic al 31′ s.t.), Mario Suarez, Borja Valero, Marcos Alonso; Ilicic (Rossi al 28′ s.t.), Mati Fernandez (Bernarderschi al 18′ s.t.); Kalinic. (Sepe, Lezzerini, Astori, Pasqual, Badelj, Vecino, Babacar). All. Paulo Sousa.
MARCATORI: Alonso (F); Moretti, Quagliarella, Baselli (T)
ARBITRO: Tagliavento
AMMONITI: Vives, Maxi Lopez (T); Gonzalo Rodriguez, Marcos Alonso e Mati Fernandez (F)
D.L.
30 agosto 2015
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook