Inter: fior fiore di …Primavera

I nerazzurri, dopo aver superato alla grande il Milan in semifinale, battono la Lazio e sono campioni d’ Italia

Ancora un successo della Primavera dell’ Inter, che dopo il titolo europeo conquistato alla NextGen  Series, ( coppa dei Campioni a livello giovanile), vince lo scudetto di categoria 2011/12. Per i nerazzurri è il settimo sigillo italiano giovanile nella sua storia. L’Inter gioca senza il portiere Di Gennaro infortunato. Al suo posto c’è Sala. In attacco torna Livaja. Tra i laziali, assente il difensore De Crescenzi.
L’ Inter parte decisa e al 4′ passa in vantaggio con Livaja che sfrutta un errore difensivo dei biancocelesti.  Al 19′ si infortuna Bessa. Al suo posto entra Garritano. La Lazio replica con decisione, con due tentativi neutralizzati da Sala. L’ Inter però è viva e risponde con pericoli disimpegni.

I nerazzurri fanno girare bene la palla e tengono in costante allarme la difesa biancoceleste. Sul finale del primo tempo, Barreto di testa, su perfetto cross di Rozzi, mette dentro il pallone del pareggio. Nella ripresa, i nerazzurri si riportano in vantaggio: tiro di Livaja che colpisce l’incrocio dei pali, la palla giunge a Garritano a centro area: testa di Garry e palla in rete. La gara è bella e combattuta. Tra i difensori nerazzurri si mette in evidenza soprattutto Mbaye sempre puntuale nelle chiusure, mentre a centrocampo buono l’apporto di Romanò ( che eleganza! ) e Crisetig. Al 68′ Longo si invola sulla destra, entra di forza in area tra due avversari e con un potente destro fa secco Berardi. Per l’attaccante di Valdobbiadene è il quarto gol in due gare. Nel finale, la Lazio prova a dare brio alla partita e all’ 89′ riapre il match con Orazi. Poi i cinque minuti di recupero non portano a nessun cambiamento. Per i ragazzi di Bernazzani è scudetto!  

Reti: 4′ Livaja, ( I), 48′ pt. Barreto ( L), 48′ st. Garritano ( I), 68′ Longo, 89′ Orazi ( L).

Inter: Sala, Mbaye, Spenlhofer, Kysela, Alborno, Duncan, Crisetig, Romanò, Bessa, ( 19′ Garritano 88′ Terrani), Livaja (78′ Forte), Longo. All: Bernazzani. A disposizione: Cincilla, Bandini, Benassi, Pasa.

Lazio: Berardi, Ilari, Sbraga ( 54′ Serpieri), Vilkaitisi, Marin, Orazi, Zampa, Cataldi, ( 46′ Vivacqua), Barreto, Rozzi, ( 87′ Tira), Emmanuel. All: Bollini. A disposizione: Scarfagna, Salustri, Cilfone, Grecco.

Arbitro:Rocca di Vibo Valentia

Note: Ammoniti: Barreto e Marin ( L).  Stadio esaurito. Spettatori: 5mila.

Luigi Rubino

10 giugno 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook