Longo super, tramortisce il Milan. Per l’Inter Primavera è finale scudetto!

Emozioni, spettacolo e tanti gol nella semifinale Eight del campionato Primavera. L’ Inter batte il Milan ( 3 – 2), nei supplementari  e accede alla

finale scudetto contro la Lazio. L’eroe di Gubbio ha la maglia nerazzurra addosso. Si chiama Samuele Longo. Sue le tre reti decisive che alla fine hanno tramortito il Milan in una sfida combattutissima fino alla conclusione dei due tempi extra time. Il piccolo stadio umbro “P. Barbetti”  è gremito, quando le due squadre si presentano sul terreno di gioco. Più numerosi sono i tifosi nerazzurri, che si fanno sentire.

I ragazzotti interisti prendono subito l’iniziativa, ma a passare in vantaggio è il Milan al 18′ su rigore trasformato da Comi, in seguito ad un fallo di Kisela commesso su Hottor. L’ Inter è viva e reagisce con il pari sette minuti dopo con la stellina Longo che entra in area  di forza supera Baldan e trafigge Piscitelli, in disperata uscita. Nella ripresa, la gara è sempre divertente. Non mancano le occasioni. I nerazzurri ci provano.
Al 63′ arriva il vantaggio interista: l’azione parte  dal giovane Garritano, che con un  geniale colpo di tacco smista immediatamente a sinistra per Alborno, cross a centro area per Romanò che insacca con una grande inzuccata. Al 63′ il portiere dell ‘Inter Di Gennaro si infortuna seriamente all’anca. Al suo posto gioca Sala. Al 73′ il Milan pareggia con un gran colpo di testa di Comi. L’ Inter non si ferma. Passano due minuti e il talentuoso Bessa sfiora la traversa. Il risultato cambia di nuovo al 4′ minuto del primo tempo supplementare. A portare in vantaggio i rossoneri è Innocenti che con una grande tiro da lontano fa secco Sala. Nel secondo tempo extra time, al 3′ è ancora Longo ad insaccare da pochi passi. Sale nel frattempo il tifo nerazzurro. Quando poi la lotteria dei rigori sembra vicina arriva il gol che decide la qualificazione nerazzurra. A brillare ancora una volta è  Samuele Longo che con un grande gesto tecnico a volo supera l’incolpevole Piscitelli, regalando all’ Inter la finale scudetto.

Inter – Milan 4 – 3 ( dopo i supplementari)

Reti:  18′ Como su rig ( M), 24′ Longo ( I), 63′ Romanò, 73′ Como ( M),, 4′ pts. Innocenti (M), 3 sts Longo.( I), 17′ sts Longo

Inter Di Gennaro ( 49′ Sala), Alborno ( 6’pts Forte), Spendlhofer, Kysela, Mbaye, Romanò, Duncan, Crisetig, Bessa, Longo, Garritano ( 74′ Terrani) All: Bernazzani.  A disposizione: Pasa, Bandini, Benassi, Candido

Milan: Piscitelli, Baldan, De Sciglio, Ely, Desole, Innocenti, Cristante, Hottor, Valoti ( 66’Roggia),Comi, ( 1’pts Lora), Ganz (  84′ Speziale). All. Dolcetti. A disposizione: Narduzzo, Speranza, Prosenik, Piccinocchi.

Arbitro: Ripa di Nocera

Ammoniti: Innocenti,( M),  Mbaye, Alborno  Forte e Longo  ( I).

Luigi Rubino

7 giugno 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook