Gioia Samp! Centrata la finale play – off. contro il Varese

Sarà la Sampdoria a giocare le due finali play off contro il Varese per la promozione in A. ( prima gara in programma il 6 giugno a Genova.)
I blucerchiati, dopo la vittoria dell’andata per 2 a 1, non hanno giocato una buona gara, ma hanno centrato il grande obiettivo delle finale, guadagnata nel corso di un’annata non entusiasmante, disputata con grande sofferenza. Ha vinto però il carattere e la Samp  ha dimostrato che, almeno quello, non è mai venuto meno. I tifosi blucerchiati, intanto, aspettano fiduciosi…

Prima della gara, minuto di silenzio per le vittime del terremoto in Emilia. La prima azione offensiva è del Sassuolo con Longhi che impegna  Da Costa con un tiro scagliato dal limite. La Samp risponde pochi minuti dopo. Decisivo il fallo commesso in area da Gazzola e Boakye su Eder. L’arbitro decreta il rigore che viene trasformato dall’attaccante brasiliano. Reagiscono i padroni di casa con Sansone che manda alta, sopra la traversa, una punizione calciata da circa 30 metri. I neroverdi insistono in avanti, ma il muro doriano regge alla perfezione. Al 27′ è annullato un gol al Sassuolo per posizione millimetrica di Longhi. Dopo la mezz’ora, Sansone, su respinta del portiere doriano, da posizione angolata, non riesce a ribattere in rete il pallone del pareggio. Nella ripresa,Troianiello rileva Gazzola tra le fila del Sassuolo. La spinta dei padroni di casa si fa insistente. Al 50′ Manganelli tira da lontano, ma splendida è la risposta di Da Costa in angolo.  Al 62′ gli sforzi degli emiliani vengono premiati: delizioso assist di Sansone per Valeri che, entrato in area, mette dentro sull’ uscita del portiere. La partita è sempre viva, anche perchè il Sassuolo non molla e vuole, logicamente, la finale. La difesa dei blucerchiati spesso viene messa a dura prova dalla squadra di Pea. Al 63′ è Da Costa, che nel tentativo di anticipare Troianiello, sfiora l’autogol. Nei minuti finali è sempre il Sassuolo a sfiorare il gol in due occasioni. La  prima  all’83’ non è sfruttata a dovere dagli attaccanti neroverdi. Due minuti dopo, Rispoli salva alla disperata in angolo su un gran tiro di Sansone. Sul finale di gara ancora lo stesso giocatore con una punizione dal limite prova a superare Da Costa, ma il suo tiro è deviato in angolo da un giocatore avversario. L’arbitro non concede il calcio d’angolo e Piccioni viene espulso per proteste. La gara poi finisce. I blucerchiati esultano. Sono in finale!

Sassuolo – Sampdoria   1 – 1 ( ritorno semifinale play off)

Reti: 9′ Pozzi su rig. ( Samp), 62′ Valeri ( Sas)

Sassuolo: ( 3 – 5 – 2 ) Pomini, Marzoratti, Piccioni, Terranova, Gazzola,( 46′ Troianiello)  Valeri, Magnanelli, Missiroli, Longhi( 74’Consolini), Sansone, Boakye. ( 74′ Noselli) All: Pea. A disposizione: Bassi, Cofie, T. Bianchi, Bruno.

Sampdoria: ( 4 – 3 – 1 – 2 ) Da Costa, Rispoli, Gastaldello, Rossini, Costa, Obiang, ( 89′ Volta) Munari, Renan, Juan Antonio, ( 66′ Soriano) Pozzi,( 72′ Pellè)  Eder. All: Iachini. A disposizione: Fiorillo, Castellini, Foggia, Semioli.

Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa

Note: Ammoniti: Renan ( Samp), Piccioni ( Sas), Gazzola ( Sas). Espulso: Piccioni ( Sassuolo).

A. R.

3 giugno 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook