Nazionale che batosta contro la Russia!

AD UNA SETTIMANA DALL’INIZIO DEGLI EUROPEI, LA NAZIONALE DI PRANDELLI CONFEZIONA LA TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA. ALLARMANTE  SOPRATTUTTO LA PRESTAZIONE DEL REPARTO DIFENSIVO.

Ancora uno stop per l’ Italia di Prandelli, che perde meritamente contro la Russia. Per Prandelli è la terza sconfitta consecutiva in otto  mesi. Allarmante la prestazione degli azzurri soprattutto in difesa, dove due errori di Maggio hanno spianato la vittoria agli avversari. La squadra è parsa molto lontana dalle migliori condizioni. Occorrerà lavorare molto soprattutto sul piano  psicologico e fisico, altrimenti si rischia di incominciare male, contro un avversario del girone, come la Spagna, che non perdona nulla.

Ultime prove della Nazionale prima degli inizi degli Europei allo stadio “Letzigrund” di Zurigo contro la Russia. Prandelli schiera in avanti il tandem Cassano – Balotelli. In difesa dà forfait Chiellini, tenuto prudentemente a riposo per problemi muscolari. Montolivo fa il trequartista. Più dietro agiscono Pirlo regista, supportato da Rossi e  Marchisio sui lati. La prima azione pericolosa è azzurra: Pirlo pesca brillantemente in profondità Balotelli che stoppa di petto e tira di destro. Risponde alla grande Malafeev, che devia in angolo. Immediata la reazione sovietica, due minuti dopo con Kerzakhov che colpisce il palo esterno. Gli azzurri tengono l’iniziativa, ma i russi chiudono bene gli spazi e,  dopo la mezz’ora, vanno vicino al gol con  Zyryanov che impegna Buffon. Al 43′ una punizione di Pirlo da 25 metri sfiora la traversa. Poi finisce il primo tempo. Nella ripresa, De Sanctis entra al posto di Buffon che presenta qualche problema alla spalla. Anche nei russi c’è il cambio dei portieri. Al 48′ gli azzurri  provano con  Balò ma il suo colpo di testa è impreciso. Un minuto dopo Marchisio tira addosso al portiere in uscita. Al 59′ la Russia passa in vantaggio: Dzagoev serve in area Kherzakov che non perdona. Prandelli, a questo punto, prova a mischiare le carte e presenta il tandem d’attacco  Di Natale – Giovinco, al posto di Pirlo e Cassano. Al 75′ i sovietici sfruttano alla perfezion un errore difensivo tra  Maggio e De Sanctis e raddoppiano con Shirokov. Il punteggio cambia ancora nel finale. Bravo è ancora Shirokov a sfruttare l’ennesimo errore difensivo degli azzurri e a realizzare la terza rete, la seconda sua personale dell’incontro.  Per l’ Italia è notte fonda!  Ora gli azzurri devono svegliarsi. Gli Europei sono alle porte…   

Russia – Italia  3 – 0

Reti: 59′ Kherzakov ( R), 75′ Shirokov. (R) 89′  Shirokov ( R)

Russia: Malafeev ( 46′ Akinfeev), Nababkin, Berezutski, Ignashevich, Zhyrkov,( 87′ Kombarov) Shirokov,  Denisov, Zyryanov, Dzagoev,( 85′ Kokorin) Arshavin, Kherzakov.( 63′ Pavlyuchenko) All: Advocaat.

Italia: Buffon, ( 46′ De Sanctis)  Maggio, Barzagli, Bonucci, Balzaretti,( 54′ Ogbonna)  Montolivo,( 60′ Nocerino)  Pirlo,( 69′ Di Natale)  Marchisio, De Rossi, ( 60′ Motta) Balotelli, Cassano,( 69” Giovinco)  All. Prandelli.

Arbitro: Haenni ( Svizzera)

Gigi Rubino

2 giugno 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook