Il Toro è in A: festa grande in città…

Finalmente ce l’ha fatta! Una storica squadra del calcio italiano, il Torino, rivede la serie A, dopo tre anni. Esultano, impazziscono i tifosi granati, che in uno stadio gremito, hanno coronato il loro sogno con una giornata d’anticipo sulla fine del campionato. Ora. sostengono, i fans torinisti, potremo riprendere quella grande rivalità con i cugini bianconeri e disputare di nuovo il derby della “Mole.”

Il toro è pronto ad affilare le sue corna per infilzare in grande stile gli avversari. La festa è iniziata allo stadio Olimpico, subito dopo la vittoria per 2 a 0 contro il Modena, che ha sancito la matematica promozione. Il pubblico è esploso in un sventolio di bandiere e sciarpe granata in tutti i settori, con i giocatori, che quasi spogliati delle loro divise, sono saliti in groppa ad un toro gigantesco nero con grandi corna bianche disposto sulla pista di atletica e circondata da tanti vessili granata, cantando, gridando a squarciagola la loro felicità. La lunga massa di tifosi granata ha poi invaso le strade di Torino e soprattutto il centro città con cortei di auto con bandiere granata e trombe in piazza S.Carlo, arrivando fino allo storico stadio “Filadelfia, teatro del grande Torino che vinse cinque campionati consecutivi prima di quella tragica e fatidica sciagura di Superga nel 1949 dove l’intera squadra si schiantò, a causa delle avverse condizioni atmosferiche e della scarsa visibilità, nel campanile della chiesa. ” Tre anni sono tanti – ha spiegato il presidente del sodalizio granata, Urbano Cairo, sorridente allo stadio, sotto la pioggia con addosso una maglia bianca con al centro un toro granata con la scritta. “GodiAmo.”

La prima volta fu un “veni, vidi e vici”. Volevo vendere la società, ma avevo la speranza di farcela, perchè ci tenevo a dare la giusta categoria al Torino e ai suoi tifosi” – precisa il presidente. Molti i tifosi arrivati anche da altre città d’Italia per festeggiare il grande evento della promozione. ” Chi non salta è bianconero”. “Juve stiamo arrivando” sono alcuni degli slogan scanditi dai sostenitori granata per le strade della città, al passaggio del pullman dei giocatori che, dal centro città ha proseguito il suo giro di esultanza, sempre accompagnato dai tifosi, fino allo stadio Filadelfia.  

Gigi Rubino

21 maggio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook