Bis Udinese! Anche quest’anno centrata la qualificazione Champions

L’Udinese è in Champions! I friulani contro il Catania non falliscono la qualificazione ai prossimini preliminari della massima competizione europea. La squadra dì Guidolin è ormai una splendida realtà del nostro calcio che va tenuta in grande considerazione, alla pari di squadre più blasonate e seguite. Alla squadra friulana per qualificarsi, bastava un punto in terra siciliana, invece, grazie alla determinazione dell’intero collettivo, ha centrato addirittura la vittoria, conquistando il terzo posto. Il Catania ha tenuto il pallino del gioco ma, contro le micidiali ripartenze degli uomini di Guidolin, poco ha potuto fare. Il vantaggio friulano giunge infatti al 19′ in contropiede:  Domizzi lancia in profondità un pallone per Di Natale, che salta il portiere Carrizo, supera Spolli e con l’esterno destro deposita, da posizione angolata, il pallone dell’ 1 a 0. 

Il Catania reagisce e al 25′ Gomez sfiora  di poco il pari. Al 37′ l’arbitro De Marco assegna un rigore ai siciliani per un fallo di Pereyra su Catellani. A tirare dagli undici metri è Gomez che però manda alto. Nella ripresa però i  bianconeri mettono a sicuro il risultato con Fabbrini che salta un avversario, converge verso la porta e, con un tiro di destro, batte Carrizo sul primo palo. 

Catania – Udinese 0 – 2

Marcatori: 19′ Di Natale, 58′ Fabbrini

 

Catania: Carrizo,  Bellusci ( 79′ Calapai), Spolli, Legrottaglie, Marchese, Izco, Seymour, Almiron, Ricchiuti ( 59′ Suazo), Catellani, ( 85′ Wellington ), Gomez. A disposizione: Terracciano, Motta, Capuano, Paglialunga. All: Montella

 

Udinese: Handanovic, Benatia, Danilo, Domizzi, Basta, Pereyra, ( 60′ Fernandes), Pinzi,( 59′ Pazienza), Asamoah, Pasquale, Fabbrini ( 83′ Torje), Di Natale. A disposizione: Padelli, Coda, Armero, Floro Flores. All: Guidolin

Arbitro: De Marco di Chiavari

 

Note: ammonizione per  Benatia, Pinzi, Pereyra, Handanovic e Domizzi dell’ Udinese.

L.R.

14 maggio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook