Il Genoa travolge 5-1 il Torino e sogna l’Europa

Il Genoa travolge 5-1 il Torino e sogna l’Europa

 Tino CostaGasperini si presenta all’appuntamento cruciale col Torino con Borriello a guidare l’attacco affiancato da Niang e da Iago Falque (che sta vivendo un momento di grazia).
Ventura dall’altro lato propone il classico 3-5-2 con Quagliarella e Maxi Lopez terminali offensivi, preferiti ad Amauri e Martinez.
Il primo tempo è un continuo spettacolo con azioni da una parte e dall’altra e si chiude con il vantaggio dei padroni di casa grazie all’undicesimo gol stagionale di Iago Falque.
Nella ripresa il Torino rinuncia a Quaglierella per infortunio e perde gran parte del potenziale offensivo, trovando il pareggio solo grazie ad una perla di El Kaddouri su calcio di punizione. Ma il finale di gara è tutto per il Genoa che cambia tutto il tridente d’attacco e con Tino Costa, Pavoletti e Bertolacci travolge gli ospiti.
Ventura allora dice addio ai sogni europei mentre il Genoa di Gasperini adesso è lanciatissimo verso il finale di stagione.

Tanto spettacolo, decide Iago – Primo tempo spumeggiante tra due squadre che hanno bisogno dei tre punti per sognare l’Europa League. Il Genoa parte forte con Iago Falque che al 5’ costringe Padelli alla prima parata della gara. Poi ci prova Borriello che si crea lo spazio per calciare ma prende male la mira da posizione favorevole. Al 14’ arriva la reazione del Torino con Quagliarella che, su assist di Molinaro, non trova la porta.
Al 18’ è Iago Falque che apre le marcature grazie ad una imbeccata di Borriello. Genoa in vantaggio ed Europa League a portata di mano.
Due minuti dopo è sempre l’sterno genoano a sfiorare il raddoppio ma stavolta Padelli blocca il pallone. Le due squadre ora si affrontano a viso aperto e gli ospiti impensieriscono Perin con le conclusioni di testa di Maksimovic e Moretti, ma l’estremo difensore è bravo a non farsi superare.

Al 29’ Burdisso va in gol di testa su corner ma l’arbitro annulla per fallo in attacco dell’ex difensore di Roma e Inter. Poi ci prova Bertolacci con una conclusione potente dalla distanza che obbliga Padelli ad una parata che vale un gol. L’ultima occasione della prima frazione è per il Torino, con Quagliarella che spreca un pallone facile da distanza ravvicinata.

Il Genoa dilaga nel finale – La ripresa inizia su ritmi più lenti e per un quarto d’ora non succede praticamente nulla. Al 61’ però arriva il gol degli ospiti con un calcio di punizione perfetto di El Kaddouri, Perin può solo vedere il pallone insaccarsi in rete. Partita in parità e corsa all’Europa League ancora aperta.
Al 69’ il Genoa ritrova la via del gol, con un punizione del neo entrato Tino Costa che dal limite batte Padelli (grazie anche alla complicità di una deviazione della barriera). Primo gol in Serie A per il giocatore del Grifone.
Negli ultimi minuti succede di tutto: Perin leva il pallone dall’angolino basso su una punizione magistrale del solito El Kaddouri, poi Kucka si vede annullare un gol per fuorigioco.
Al minuto 87’ Bertolacci recupera un pallone sulla trequarti offensiva, si accentra e lascia partire un tiro preciso che non lascia scampo al portiere avversario. 3-1 per il Genoa.
Poi nel recupero i padroni di casa dilagano con Pavoletti (entrato per Niang) che, imbeccato da Rincon, trova la porta da posizione defilata e segna la rete del 4-1.
A pochi secondi dallo scadere Tino Costa lascia partire un tiro dal limite dell’area che sfiora il palo. La gara si conclude con la rete del 5-1 per il Genoa: Pavoletti trova Edenilson smarcato ma Padelli in uscita è bravo a murarlo, il primo ad avventarsi sul pallone vagante però è Tino Costa che con un tap in vincente sigla la quinta rete della gara e la sua prima doppietta in Italia.

Meritano 2duerighe:
Tino Costa: primo gol e prima doppietta in Serie A. In questo finale di stagione potrebbe essere l’arma in più di Gasperini per conquistare l’Europa League. Talentuoso.

Maxi Lopez: non punge e non crea mai pericoli alla difesa avversaria. Il peso dell’attacco granata è tutto sulle spalle di Quagliarella. Inconsistente.

Tabellino
GENOA – TORINO 5-1

Genoa (3-4-3): Perin, Roncaglia, Burdisso, De Maio, Rincon, Bertolacci, Kucka, Edenilson, Iago Falque (86’ Izzo), Borriello (53’ Tino Costa), Niang (73’ Pavoletti). All. Gasperini.

Torino (3-5-2): Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Bruno Peres (81’ Amauri), Benassi (73’ Farnerud), Gazzi, El Kaddouri, Molinaro, Quagliarella (49’ Martinez), Maxi Lopez. All. Ventura.

Marcatori: 18’ Iago Falque, 69’, 90’+5 Tino Costa, 87’ Bertolacci, 90’+2 Pavoletti (G), 61’ El Kaddouri (T)

Ammoniti: Maxi Lopez, Bruno Peres, Moretti, Amauri (T), De Maio, Roncaglia (G)

Andrea Speziale
11 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook