La Fiorentina batte un buon Empoli e consolida la classifica

La Fiorentina batte un buon Empoli e consolida la classifica

173532782-e9bb6516-7c6d-4c96-a424-158b3894a416La Fiorentina si aggiudica il derby toscano di A battendo l’Empoli per 3-2 e si conferma al 5° posto in classifica. Al Castellani la Viola scende in campo con una formazione caratterizzata da un ampio turnover ma riesce subito a portarsi in vantaggio con Ilicic; Saponara tiene l’Empoli in partita pareggiando i conti al 28°. Nella ripresa Salah riporta avanti la squadra di Montella, poi Ilicic firma il tris e chiude virtualmente la gara. Mchedlidze, appena entrato, segna la rete del 2-3 ma la Viola conduce in porto la vittoria.

Sprint Viola, l’Empoli recupera. Sono gli ospiti a premere subito sull’acceleratore e a trovare lo 0 a 1 con Ilicic, che sugli sviluppi di un angolo scambia con Badelj ed è libero di mirare l’angolino alla destra di Sepe. La gara sembra mettersi nel giusto binario per la Fiorentina ma gli uomini di Montella fanno fatica a sviluppare il proprio gioco sulle fasce e si affidano alle ispirazioni di Badelj, che lavora tanti palloni sulla trequarti senza tuttavia trovare l’aiuto di Gilardino e Bernardeschi, guarito dall’infortunio al malleolo e al rientro dopo 6 mesi. Gli uomini di Sarri approfittano delle difficoltà viola e alzano il baricentro. Valdifiori, ma soprattutto Saponara, portano la formazione di casa al pareggio al 28°, quando l’ex rossonero si libera di Rodriguez e Basanta e infila Neto di sinistro. 10 minuti più tardi ci prova anche Maccarone, che di testa manda alto. La squadra di Montella non carbura e si rivede al tiro in chiusura di tempo, con Vargas a impegnare Sepe in due tempi.

Salah e Ilicic risolvono il derby. Montella prova a dare la scossa e a inizio ripresa manda in campo Salah al posto di Bernardeschi. L’egiziano fa la differenza e i compagni, che lo cercano praticamente sempre, ritrovano tutto ciò che nel primo tempo era mancato. La mossa di Montella si rivela ancor più azzeccata al 57′, quando l’ex Chelsea danza tra Laurini e Rugani prima di segnare l’1 a 2. A chiudere la gara ci pensa poco dopo Ilicic, che approfitta di una palla vagante in area per allungare su un Empoli combattivo. Sarri prova a mischiare le carte mandando in campo Zielinski e Tavano ma è l’ultimo cambio che consente all’Empoli di accorciare: dopo pochi secondi dall’ingresso in campo, Mchedlidze si libera facilmente di Basanta e batte Neto. Il gol del 2 a 3 riaccende la squadra di casa ma la Fiorentina tiene fino a fine gara.

Meritano 2Duerighe:

Ilicic: 5 reti nelle ultime 3 gare sono il biglietto da visita per l’avanti Viola, che anche oggi ha offerto un’ottima prestazione siglando una doppietta.

Hysaj: Sostituisce Mario Rui in un ruolo a lui poco congeniale, soffre parecchio in fase difensiva e si propone troppo poco.

TABELLINO:

EMPOLI _ FIORENTINA 2 – 3

Empoli (4-3-1-2): Sepe; Laurini, Rugani, Tonelli, Hysaj; Vecino, Valdifior, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli. A disp.: Pugliesi, Bassi, Somma, Barba, Zielinski, Verdi, Signorelli, Assane, Brillante, Mchedlidze, Tavano. All.: Sarri

Fiorentina (4-3-1-2): Neto; Richards, Gonzalo Rodriguez, Basanta, Vargas; Badelj, Pizarro, Aquilani; Ilicic; Bernardeschi, Gilardino(17′ st .
A disp.: Tatarusanu, Rosi,, Alonso, Kurtic, SavicJoaquin, Mati Fernandez, Borja Valero, Gomez, Diamanti, Pasqual, Salah. All.: Montella

Arbitro: Gervasoni

Marcatori: 4′ e 23′ st Ilicic, Salah (F); Saponara, Mchedlidze (E)

Ammoniti: Badelj, Vargas (F); Mchedlidze (E)

Davide Lazzini
10 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook