Il Milan risorge, con la Roma è 2-1

Il Milan risorge, con la Roma è 2-1

IM_Destro8Ritorna alla vittoria il Milan di Inzaghi. Nell’anticipo della trentacinquesima giornata di Serie A, i rossoneri si impongono 2-1 contro la Roma, che ora vede a serio rischio il pass diretto per la Champions League della prossima stagione. Decisivo l’ex Mattia Destro.

Van Ginkel firma il suo primo gol rossonero – Pippo Inzaghi voleva una prova di orgoglio e prova di orgoglio è stata. Il Milan appare subito in palla e ci prova con Honda al 13’ (bel tocco sulla sponda di Antonelli che approfitta dello svarione di Florenzi) e con Bonaventura al 30’ (colpo di testa su assist di Van Ginkel). In entrambi i casi, però, De Sanctis fa buona guardia. In mezzo il palo colpito da Manolas al 16’ su calcio d’angolo, con il tentativo di tap-in di Astori che finisce fuori. Poi, al 40’, il gol rossonero: Honda si invola sulla destra e taglia in mezzo per Van Ginkel, che si infila tra Manolas e Nainggolan e buca De Sanctis. Per il centrocampista ex Chelsea è la prima realizzazione con la maglia rossonera, alla quattordicesima presenza in campionato.

Inutile il rigore di Totti – Nella ripresa ci si aspetta una Roma determinata e vogliosa di riacciuffare il pareggio, ma a trovare il gol è il Milan: Honda serve un altro assist con un bel cross dal fondo e Destro insacca di testa staccando su Astori che resta fermo. 2-0 e settimo centro da ex in 13 presenze in carriera per l’attaccante rossonero. Garcia rivoluziona il suo attacco inserendo dentro Totti e Iturbe e proprio questi due confezionano il gol che accorcia le distanze: l’argentino conquista un rigore un po’ generoso, Totti lo trasforma. Siamo al 28’, ci sarebbe tutto il tempo per recuperare la gara. Ma i giallorossi non riescono a trovare nel quarto d’ora finale il guizzo che porti al pareggio. E il treno diretto per l’Europa, così, sembra allontanarsi inesorabilmente.

Meritano 2duerighe:

Honda: sforna due assist decisivi e si rende protagonista di una grandissima gara. Un giocatore ritrovato.
Astori: ha grandi colpe sul gol del 2-0 di Destro. Un errore che nel bilancio della gara si rivela decisivo e, pertanto, imperdonabile.

Il tabellino:

Milan – Roma 2-1 (primo tempo 1-0)

Marcatori: Van Ginkel (M) al 40’ p.t.; Destro (M) al 14’, Totti ( R ) su rig. al 28’ s.t.

Milan (4-3-3) Diego Lopez; Abate, Alex (Mexes dal 40’ s.t.), Paletta, Antonelli (dal 21’ s.t. Bocchetti); Van Ginkel, De Jong, Poli; Honda, Destro (dal 29’ s.t. Pazzini), Bonaventura. (Abbiati, Gori, Zapata, Bonera, Mastalli, Felicioli, Suso, Modic, Mastour). All. Inzaghi.

Roma (4-3-3) De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astori, Torosidis; Nainggolan, De Rossi, Pjanic (dal 25’ s.t. Totti); Ibarbo (dal 15’ s.t. Iturbe), Doumbia, Gervinho (dal 30’ p.t. Ljajic). (Skorupski, Yanga-Mbiwa, Cole, Holebas, Barlazaretti, Keita, Paredes, Ucan, Sanabria). All. Garcia.

Arbitro: Tagliavento di Terni.

Giuseppe Ferrara
10 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook