Tevez mata il Real: la Juventus supera i Galacticos per 2-1

Tevez mata il Real: la Juventus supera i Galacticos per 2-1

Juventus-Real Madrid 2-1La Juventus si aggiudica l’andata delle semifinali di Champions battendo per 2-1 il Real Madrid. I bianconeri partono subito forte andando in vantaggio nei minuti iniziali di gara con Morata. Allo spagnolo, ex della gara, risponde alla mezz’ora il Real Madrid con il solito Cristiano Ronaldo. Nella seconda frazione è Tevez a siglare il definitivo sorpasso da calcio di rigore. La vittoria catapulta la Juventus alla sfida del 13 Maggio quando i bianconeri dovranno giocarsi il passaggio del turno al Bernabeu di Madrid.

Prima Morata, poi Cristiano Ronaldo-Alta densità, squadra compatta e aggressività a tutto campo, questa la ricetta di Allegri per superare i Blanchos di Madrid. La determinazione dei bianconeri è palpabile già dai primi minuti di gara e al 9’ la Juventus passa subito in vantaggio con Morata, che colpisce i suoi ex compagni di squadra con un tap-in vincente su un prima risposta di Casillas ad un diagonale Tevez. Il gol alimenta l’entusiasmo bianconero, mentre il Real sbaglia in fase d’impostazione e Litchsteiner sfonda sull’out di destra, ma il suo tiro non trova lo specchio della porta. I Galacticos si accendono a fiammate e alla prima vera occasione trovano il pareggio: James Rodriguez serve al volo un pallone velenoso sul quale si avventa indisturbato Cristiano Ronaldo insaccando in rete. La Juventus non si spegne e la reazione dei bianconeri è allora affidata ad un tiro dalla distanza di Marchisio, fuori di poco. Il Real quando attacca in velocità appare devastante e al 41’ i castigliani colpiscono una doppia traversa con J.Rodriguez, ben servito da Isco, e sulla successiva respinta con Marcelo.

L’Apache punisce il Real L’inizio della seconda frazione di gara è fortemente spezzettata da i tanti interventi fallosi delle due compagini. Al 57’ Tevez fugge in ripartenza accompagnato da Morata, l’Apache continua la sua corsa in solitaria e in velocità viene toccato da Carvajal; dagli undici metri va lo stesso Tevez che non sbaglia, siglando il sorpasso bianconero. La rete della Juventus stordisce i blanchos che appaiono in difficoltà, Ancellotti inserisce allora il Chicharito Hernandez per Isco. Il cambio rivitalizza il Real che sfiora proprio su iniziativa dell’attaccante messicano la rete del pareggio. Allegri risponde tatticamente inserendo Barzagli e passando alla difesa a 3.Nel finale spazio anche per Llorente che nei minuti conclusivi si rende protagonista di due iniziative importanti prima presentandosi in posizione defilata a tu per tu con Casillas in uscita e poi non trovando la deviazione vincente di testa da ottima posizione. Il risultato finale è di 2-1 per la Juventus.

Meritano 2duerighe:

Tevez: vera e propria anima di questa squadra, risulta sempre decisivo e trascinatore.

[giù] Sergio Ramos: complice un ruolo non suo, offre una prestazione segnata da errori e passaggi sbagliati in fase d’impostazione dimostrando di essere in giornata no.

Tabellino

Juventus-Real Madrid 2-1

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Sturaro (19′ st Barzagli); Vidal; Tevez (41′ st Pereyra), Morata (32′ st Llorente). A disp.: Storari, Padoin, Coman, Matri. All.: Allegri

Real Madrid (4-4-2): Casillas; Carvajal, Pepe, Varane, Marcelo; James, Sergio Ramos, Kroos, Isco (18′ st Hernandez); Bale (41′ st Jesè), Ronaldo. A disp.: Keylor Navas, Arbeloa, Coentrao, Khedira, Illarramendi. All.: Ancelotti

Arbitro: Atkinson

Marcatori: 9′ Morata (J), 27′ Ronaldo (R), 13′ st rig. Tevez (J)

Ammoniti: Bonucci, Tevez, Vidal, Chiellini (J); Marcelo, Carvajal, Rodriguez (R)

Damiano Rossi(Roma)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook