Il Napoli stona il Milan e riprende l’inseguimento Champions

Il Napoli stona il Milan e riprende l’inseguimento Champions

getNapoli – Pronto riscatto del Napoli che, dopo l’imprevista batosta di Empoli, segna tre gol in sei minuti contro il Milan e riprende la corsa verso il terzo posto Champions. Per i rossoneri, con un futuro ancora incerto in società, costretti a giocare in 10 per tutta la gara ( espulsione di De Sciglio al 43 secondo), non è invece bastata la resistenza e la tenacia e l’organizzazione difensiva mostrata soprattutto nel primo tempo di fronte agli assalti azzurri.

La curva B dedica uno striscione a Ciro Esposito, mentre i tifosi rossoneri nel settore ospiti, rispondono con uno striscione  commemorativo dedicato al ragazzo napoletano. Inzaghi in formazione deve fare a meno di Menez, Mexes e Abate squalificati, Il Napoli presenta il solito schieramento.

De Sciglio,espulsione record. La lancetta dei secondi non fa tempo a completare il primo giro di orologio quando De Sciglio tocca leggermente in area Hamsik, a pochi passi dalla porta. L’arbitro assegna il rigore e mostra il rosso al giocatore rossonero. Sul dischetto va Higuain, ma bravo è Lopez a distendersi in tuffo e a respingere. Inzaghi, a questo punto ridisegna l’assetto tattico del Milan con un evidente 4-4-1, con Poli che diventa il quarto difensore. Il Napoli però continua ad attaccare nei minuti successivi. Higuain, a centro area, liscia il pallone del possibile vantaggio. Pur ridotto in dieci, il Milan regge bene ai continui attacchi partenopei. Bonaventura con un colpo di testa colpisce l’esterno del palo. Poi è sempre Napoli fino al termine del primo tempo con tentativi di Hamsik ( destro in diagonale fuori di poco) e un sinistro a giro di Higuain che sfiora di poco il bersaglio.

Hamsik l’apriscatole Nella ripresa comandano sempre i padroni di casa. Hamsik è in giornata. Al 58′ una sua deviazione in piena area colpisce il palo. Benitez poi cambia. Dentro Mertens e fuori Insigne. L’assedio azzurro diventa arrembante. Al 69′ il fortino Milan crolla. Ad abbatterlo è Hamsik con un destro angolatissimo. Passano pochi minuti e c’è il raddoppio: Mertens da sinistra mette a centro rasoterra per Higuain che non ha diffficoltà a mettere nel sacco, di fronte ad una difesa ormai disunita. Il successo del Napoli diventa più sostanzioso due minuti dopo quando Gabbiadini, subentrato a Jorginho, insacca su respinta di Diego Lopez, dopo una respinta del portiere su precedente tiro di Higuain.

Meritano 2due righe:

Hamsik: Con il suo gol nella ripresa, arrivato dopo tanto attaccare del Napoli, fa da apriscatole al largo successo azzurro e dà la carica a tutta la squadra con la sua grande vivacità. 

: Attacco Milan. La squadra rossonera, preoccupata a contenere gli attacchi avversari, poche volte si è proposta in attacco. Destro mai ha tirato in porta. Unico tentativo serio quello di Bonaventura nel primo tempo.

Tabellino:

Napoli – Milan  3 – 0

Napoli: Andujar, Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam, David Lopez,( 83′ Luperto)Jorginho,(54’Gabbiadini),Callejon,Hamsik,Insigne,(68’Mertens) Higuain. All: Benitez

Milan: Diego Lopez, De Sciglio, Alex, Paletta, Bocchetti,( 60’Bonera) Poli, De Jong, Van Ginkel, Honda, Destro,(56’Pazzini) Bonaventura.(84’Felicioli) All: Inzaghi

Arbitro: Mazzoleni

Marcatori: 69′ Hamsik, 73′ Higuain, 75′ Gabbiadini

Note: ammoniti:  Albiol, Hamsik. Espulso: De Sciglio al 49esimo secondo del primo tempo

dall’inviato al S. Paolo: Luigi Rubino

3 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook