L’Atalanta blocca la Lazio sul pari; 1-1

L’Atalanta blocca la Lazio sul pari; 1-1

foto articolo Atalanta-LAzioLa Lazio pareggia contro l’Atalanta e perde il secondo posto in classifica. A Bergamo, i biancocelesti, soffrono una grande condizione e determinazione dei padroni di casa che sfiorano, in più occasioni, di andare in vantaggio. Un grande Marchetti salva i suoi ma nulla può contro il colpo di testa dell’Ex Biava. La Lazio ritorna in partita nei minuti finali, pareggiando con una conclusione volante di Parolo. Pareggio che va stretto ai bergamaschi che disputano un’eccellente gara e pagano pegno per il calo di tenuta che consente agli ospiti di raggiungerli sul risultato.

Super Marchetti. L’Atalanta scende in campo con voglia e grinta, pressing alto e giocate veloci mettono in serie difficoltà gli ospiti. La Lazio, però, si fa subito pericolosa con una conclusione di Keita che si stampa sul palo. Sembra solo il preludio di un assalto biancoceleste ma così non è. L’Atalanta alza i ritmi e serra i ranghi, impedendo ogni avanzata ospite e proponendosi con pericolosità nella zona di Marchetti. L’Atalanta attacca sulle fasce e mette al centro cross invitanti che sono prede dei difensori laziali. La mole di gioco prodotta dai neroazzurri è copiosa e continua. La Lazio si riaffaccia in attacco con Keita che, sfrutta un rimpallo in area, e conclude addosso a Sportiello che devia in angolo. Miracolo di Marchetti nei minuti conclusivi:cross di Bellini in area, Pinilla scivola e la sfera termina sui piedi di Gomez che di prima impatta e spedisce in porta, riflesso decisovo dell’estremo difensore biancoceleste che si distende e devia con il braccio sinistro.

Biava poi Parolo. L’Atalanta continua a martellare la Lazio anche nella ripresa. La formazione di Reja corre su ogni pallone, vincendo ogni contrasto. Gomez esplode una conclusione velenosa che si stampa sul secondo palo, l’assalto continua e i padroni di casa raccolgono i meritati frutti al 49’: calcio d’angolo e colpo di testa vincente dell’ex Biava che beffa Marchetti e porta in vantaggio i suoi. Non soddisfatti del gol, i neroazzurri tentano il colpo grosso con Cigarini che si invola, solo, verso Marchetti ma sciupa la conclusione che termina tra le braccia del portiere. Timidamente la Lazio prova a scuotersi con un’azione di Anderson che manda in porta Keita, lo spagnolo è murato nel momento della conclusione. L’Atalanta cala di rendimento e arretra il baricentro, ne approfitta la Lazio al minuto 79’: angolo di Cataldi, sfera nel mucchio dove, Parolo si coordina e conclude in semirovesciata, sfera oltre Sportiello e pareggio ospiti. L’ultima emozione è per gli uomini di Reja che sfiorano il vantaggio con un colpo di testa di Zappacosta che termina di poco fuori.

Meritano 2duerighe

Marchetti. Salva la Lazio in più occasioni, se i suoi alla fine raggiungono il pari il merito è tutto il suo. Nel primo tempo interviene due volte in maniera decisiva dando sicurezza ad una difesa da rivedere.

F. Anderson. Il talento brasiliano non era in forma, ma la prestazione che fornisce oggi è davvero deludente, come nelle ultime tre gare. Si accende nel finale ma è molto poco per le sue doti.

Tabellino

ATALANTA-LAZIO 1-1

ATALANTA (4-3-3) Sportiello, Bellini, Biava, Masiello, Del Grosso, Migliaccio, Cigarini (79′ Maxi Moralez), Carmona, D’Alessandro, Pinilla (69′ Bianchi), Gomez.  All. Reja.

LAZIO (4-2-3-1) Marchetti, Basta, Mauricio, Ciani, Radu (69′ Braafheid), Cataldi, Parolo, Candreva, Mauri (64′ Djordjevic), Felipe Anderson, Keita (76′ Perea. All. Pioli.

Arbitro Orsato (sez. Schio)

Marcatori 49’ Biava (A), 79’ Parolo (L)

Ammoniti 31′ Masiello (A), 33′ Felipe Anderson (L), 37′ Cataldi (L), 45′ Ciani (L), 73′ Basta (L), 80′ Perea (L), 85′ Sportiello (A), 95′ Mauricio (L)

Damiano Rossi (Frascati)

3 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook