Le italiane ancora in ballo per l’Europa al termine dei quarti di finale di Champions ed Europa League

Le italiane ancora in ballo per l’Europa al termine dei quarti di finale di Champions ed Europa League

FBL-EUR-UEFA-FEATUREE quindi uscimmo a riveder le stelle. Le squadre italiane in Europa tornano a rimirare il cielo stellato delle grandi competizioni internazionali, e lo fanno avanzando di un passo verso le semifinali. Juventus, Napoli e Fiorentina acquistano un biglietto direzione inferno con attraversamento Ade per i loro avversari di Monaco, Wolfsburg e Dinamo Kiev.
Juventus – Monaco: A Torino la Juve vince grazie ad un rigore realizzato da Vidal. Penalty più che generoso però, fischiato in seguito ad un grande abbaglio del direttore di gara e del guardalinee che non notano il fallo fuori area di Carvalho su Morata. Buona comunque la prova dei bianconeri, bravi nel non cadere nel trucco delle pericolose ripartenze del Monaco. La squadra del Principato ora si giocherà tutto allo Stade Louis II, dove tenterà di rigirare un risultato non proibitivo.

Napoli – Napoli: Poker del Napoli, che ipoteca la semifinale segnando quattro reti in casa del Wolfsburg, una delle (ex?) candidate per la vittoria dell’Europa League. I partenopei ritrovano un super Higuain e un Hamsik degno del suo passato. Passaggio in semifinale che rimane flebilmente vivo grazie alla rete di Bendtner nel finale di gara, che sancisce l’1 – 4 in favore della squadra di Benitez, almeno per ora, lontano dalla brutta situazione di campionato.

Fiorentina – Dinamo Kiev: Il gol più importante della sua ancora giovane carriera Babacar lo segna al 92esimo all’Olimpysky Stadium, quando porta la sua Fiorentina sull’1 – 1 al termine di una partita in cui la squadra di Montella è stata per oltre 70 minuti alla ricerca del pari. Un pareggio che sa più di vittoria, almeno per come maturato. Il risultato consente alla Viola di giocare con ben altro animo la sfida di ritorno, per di più tra le mura del Franchi.
Nelle altre gare di Champions vincono Barcellona e Porto contro PSG e Bayern Monaco, entrambe con il risultato di 3 – 1. Pareggio a reti bianche nel derby di Madrid tra Real e Atletico, nella partita più brutta di tutto il tabellone.
Per quanto riguarda le restanti partite di Europa League, vittoria in rimonta del Siviglia sullo Zenit, mentre finisce 0 – 0 il match tra Brugge e Dnipro.
Tra una settimana, al termine delle gare di ritorno, il campo si esprimerà decretando le otto semifinaliste delle due competizioni.

Jacopo Trevisani

17 aprile 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook