La Roma torna a vincere all’Olimpico

La Roma torna a vincere all’Olimpico

FBL-ITA-SERIEA-ROMA-NAPOLILa Roma torna a vincere tra le mura amiche grazie ad un goal di Pjanic e mantiene saldo il secondo posto alle spalle della capolista Juventus. Garcia deve fare a meno di capitan Totti, Keita e Maicon ma ritrova, almeno in panchina, Federico Balzaretti, out per quasi un anno e mezzo l’esterno sinistro è tornato ieri in campo disputando quarantacinque minuti nel match della Roma Primavera contro la Ternana.

All’Olimpico non è andata in scena una bellissima partita, il Napoli di Benitez si è reso pericoloso nel secondo tempo ma Higuain prima e Gabbiadini dopo hanno trovato un Manolas in versione super, i giallorossi dal canto loro hanno trovato la rete al 25’ della prima frazione di gioco e si sono limitati a difendere il vantaggio.

Pjanic vale tre punti – Per vedere la prima azione degna di nota si deve aspettare il 22’ quando Callejon offre un buon pallone a Jorginho che dal limite prova a sorprendere l’ex De Sanctis, la palla finisce alta sopra la traversa. Al 25’ i padroni di casa siglano la rete decisiva, Iturbe dal limite dell’area serve Florenzi sulla destra, il numero ventiquattro giallorosso a sua volta mette in mezzo per Pjanic che da distanza ottimale batte Andujar e gonfia la rete. Al 39’ il Napoli potrebbe pareggiare i conti ma De Sanctis chiude lo specchio a Callejon e fa ripartire il contropiede con Ljajic, il serbo buca la difesa partenopea ma a tu per tu con Andujar spara alto.

Tanto Napoli, zero reti – Il secondo tempo si apre con una serpentina di Mertens tra le file della difesa giallorossa, De Sanctis esce basso e nega l’esultanza al belga. Tre minuti dopo è ancora Mertens ad impegnare De Sanctis con un bel diagonale dal vertice sinistro dell’area di rigore, tiro respinto dal portiere e vantaggio giallorosso al sicuro. Al 66’ la Roma rischia grosso, De Guzman serve una palla d’oro a Gabbidiani che da posizione favorevole tenta la sorte con un bel tiro al volo, De Sanctis vola e mette la sfera in calcio d’angolo. Sempre Gabbiadini, al 77’ l’ex attaccante doriano calcia di tutta potenza dal limite, De Sanctis risponde presente e blocca senza problemi. La Roma si rivede solo all’86’ con una conclusione di Nainggolan dalla distanza, Andujar neutralizza la conclusione; uno a zero Roma e fine del match.

Meritano 2duerighe  

Manolas: l’ex difensore dell’Olympiakos annulla completamente Higuain, impeccabile in ogni suo intervento.

Higuain: spento, prevedibile e sterile, prestazione sotto le aspettative, sicuramente meglio e più pericoloso Gabbiadini.

Tabellino  

ROMA – NAPOLI 1-0

ROMA (4-3-3): De Sanctis, Torosidis, Manolas, Astori, Holebas (26’st Yanga-Mbiwa), Nainggolan, De Rossi, Pjanic (23’st Paredes), Florenzi (34’st Ibarbo), Iturbe, Ljajic. All.: Garcia.
NAPOLI (4-2-3-1): Andujar, Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam, David Lopez, Jorginho, Callejon (17’st Gabbiadini), De Guzman (36’st Insigne), Mertens, Higuain (31’st Zapata). All.: Benitez.

Arbitro: Rizzoli di Bologna.

Marcatori: 25’pt Pjanic.

Ammoniti: De Rossi, Holebas, Florenzi, Torosidis (R), Albiol (N).

Lorenzo Bruno

4 aprile 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook