La Fiorentina pareggia a Udine con la doppietta di Mario Gomez

La Fiorentina pareggia a Udine con la doppietta di Mario Gomez

Italy Serie A SoccerPareggio esterno per la Fiorentina di Montella, che vede allontanarsi il sogno Champions dopo il 2 a 2 allo stadio Friuli contro l’Udinese. Padroni di casa sempre all’altezza della situazione, fatta eccezione per i gol subiti da Gomez, che ha mostrato grande qualità e cinismo sfruttando le occasioni avute nella ripresa. Le due squadre hanno giocato con moduli quasi speculari, ma sotto il profilo dell’intensità ha prevalso la formazione di Stramaccioni, specie dopo l’ingresso di Thereau.

Un gol e tanta noia. La Fiorentina parte molto sottotono e i bianconeri ne approfittano subito, passando in vantaggio al 15′ sugli sviluppi di un corner: Guilherme prolunga di testa per Wague che da due passi la butta dentro, firmando il secondo gol in A. Il 3-5-2 disegnato da Stramaccioni sembra controllare molto bene i tentativi della Viola di rimettere in carreggiata la gara. Gli ospiti faticano a impostare e il loro gioco risente della scarsa lucidità di Borja Valero e della carenza di spunti di Joaquin. Il primo tempo è avaro di emozioni, da ricordare soltanto il tiro al 31′ di Kone – palla a lato – e, al 42′, il tiro di Basanta, che non crea problemi all’Udinese.

La partita cambia volto. Nella ripresa finalmente si alzano i ritmi; la Fiorentina – complice l’ingresso di Mati Fernandez – si rende pericolosa e nel giro di pochi minuti porta il risultato della partita a suo favore grazie alla doppietta siglata da Gomez. Al 50′ il panzer va a rete di testa, intervenendo sulla punizione di Ilicic mentre al 52′ realizza il secondo gol con un destro preciso. I friulani però non si perdono d’animo e rimettono le cose a posto con Kone al 17′, servito da Di Natale. Gli uomini di Stramaccioni giocano chiusi nella loro metà campo, pronti per colpire in contropiede gettandosi negli spazi che la Viola ha concesso dopo l’ingresso di Salah. Al 67′ Allan si rende protagonista di un’ottima ripartenza e regala l’assist per Thereau, che incrocia troppo il tiro e vanifica l’occasione. Un minuto più tardi è Widmer ad andare vicino al gol ma Neto riesce a deviare la conclusione con l’aiuto della traversa. Nel finale l’Udinese ha una nuova occasione con il tiro ravvicinato di Geijo: anche in questo caso Neto è attento e riesce a neutralizzare. Risponde la Viola nel recupero con un gran tiro dalla distanza di Matias Fernandez parato da Karnezis con qualche difficoltà. E’ l’ultima emozione di un secondo tempo giocato con ritmi elevati e molta intensità agonistica.

Meritano 2duerighe:

Gomez: Sornione nel primo tempo, si rivela cinico ed efficace nel secondo, mettendo a segno due reti importanti.

Tomovic:  Partita da archiviare per il difensore Viola, molte le responsabilità sia nel gol di Wague che in quello di Kone.

TABELLINO:

UDINESE – FIORENTINA 2 -2

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Wague, Danilo, Piris; Widmer, Guilherme, Allan, Pinzi, Gabriel Silva; Konè, Di Natale. A disposizione: Scuffet, Meret, Bubnjic, Heurtaux, Pasquale, Fernandes, Hallberg, Aguirre, Geijo, Perica, Thereau, Zapata. Allenatore: Andrea Stramaccioni.

FIORENTINA (3-5-2): Neto; Tomovic, G. Rodriguez, Basanta; Joaquin, Kurtic, Badelj, Borja Valero, Pasqual; Ilicic, Gomez. A disposizione: Rosati, Lezzerini, Richards, Alonso, Rosi, Vargas, Pizarro, Mati Fernandez, Aquilani, Diamanti, Salah, Gilardino, Babacar. Allenatore: Vincenzo Montella.

ARBITRO: Massimiliano Irrati

MARCATORI: 15′ Wague, 50′ Mario Gomez, 52′ Mario Gomez, 62′ Kone

AMMONITI: Wague, Danilo, Pinzi (U); Kurtic, Gomez, Ilicic (F)

Davide Lazzini
22 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook