Menez salva Inzaghi, Milan – Cagliari finisce 3-1

Menez salva Inzaghi, Milan – Cagliari finisce 3-1

Menez_74155_immagine_obigBella vittoria del Milan contro il Cagliari nell’anticipo della ventottesima giornata di Serie A. In uno stadio “Meazza” disertato dalla Curva Sud per protesta contro la gestione societaria degli ultimi anni, Inzaghi salva la panchina grazie al 3-1 firmato Menez (doppietta, uno su rigore che non c’era) e Mexes.

Sblocca Menez – Il clima surreale in cui si gioca la gara, con un San Siro semideserto e la curva rossonera riempita solo da tre striscioni polemici, non sembra sconfortare i giocatori rossoneri. Anzi, il Milan trova metri e coraggio come non gli si vedeva fare da tempo e al 21′ è già in vantaggio: Poli serve Menez, che si inventa un destro a giro dal limite del vertice sinistro dell’area con cui supera Brkic. Il gol infervorisce i padroni di casa, che però hanno la colpa di non riuscire a raddoppiare.

Rigore inesistente – Il pari di Farias, al 1′ della ripresa, è la giusta punizione per chi crea molto e conclude molto poco. Ma il Milan è vivo e tre minuti più tardi trova il vantaggio con un magistrale tiro a volo di Mexes su angolo di Menez. Zeman tenta la rimonta inserendo Cossu per cercare di dare maggiore qualità al gioco offensivo, ma il risultato non è quello sperato. Menez trova ora delle vere e proprie praterie, non imitato però da Honda, che si muove lento sulla corsia opposta. Ecco allora che a chiudere la gara ci pensa l’arbitro, al 33’, subito dopo la traversa colpita da Joao Pedro, indicando un rigore per un fallo avvenuto fuori aria. Le proteste degli ospiti sono veementi, ma inutili. Menez trasforma. Il Milan vince 3-1. Inzaghi è salvo.

Meritano 2duerighe:
Menez: lo schema è sempre quello: palla a lui e speriamo che inventi qualcosa. Spesso e volentieri riesce nell’intento. Davvero un grande giocatore.
Abate: la palla persa sulla trequarti con cui ha dato il via al momentaneo pareggio sardo è da film horror. Un errore che rischiava di far saltare una panchina. Per sua fortuna (e di Inzaghi), non è stato così.

Tabellino:

Milan-Cagliari 3-1 (1-0)
Marcatori: Menez (M) al 21’ p.t.; Farias (C) al 1’, Mexes (M) al 4’ e Menez (M) su rig. al 33’ s.t.
Milan (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Paletta, Mexes, Antonelli; Poli, De Jong (dal 42’ s.t. Essien), Van Ginkel; Honda (dal 25’ s.t. Cerci), Destro (dal 27’ s.t. Pazzini), Menez. (Abbiati, Gori, Albertazzi, Bocchetti, Bonera, Alex, Mastalli, Suso, Muntari). All. Inzaghi.
Cagliari (4-3-3): Brkic; Gonzalez (dal 1’ s.t. Joao Pedro), Ceppitelli, Diakitè, Avelar; Ekdal, Crisetig, Donsah; Farias, Sau, Mpoku (dal 20’ s.t. Cossu). (Colombi, Cragno, Pisano, Murru, Rossettini, Conti, Dessena, Husbauer, Cop, Longo). All. Zeman.
Arbitro: Tagliavento di Terni.

Giuseppe Ferrara
21 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook