Inter fuori dall’Europa, il Wolfsburg s’impone 2-1

Inter fuori dall’Europa, il Wolfsburg s’impone 2-1

0120a0581748d8fef96b700d98eccbe8_01620_immagine_ts673_400Restava soltanto l’Europa per salvare una stagione finora disastrosa. Adesso è davvero tutto finito. Nel ritorno degli ottavi di finale di Europa League, l’Inter di Mancini si lascia superare in casa 2-1 dal Wolfsburg e dice addio ai sogni di gloria europei.

Benaglio super – Servirebbero due gol ai nerazzurri per rimontare il 3-1 dell’andata. Ma già al 23′, quando Benaglio salva all’angolino un gol già fatto di Icardi, si intuisce la mala sorte della squadra di Mancini. Pochi minuti, infatti, e a segnare sono gli ospiti: Knoche trova il filtrante per De Bruyne, che passa fra Campagnaro e Ranocchia, crossa basso di prima intenzione e trova Caligiuri, il cui tiro è imprendibile per Carrizo.

Segna anche Bendtner – Il gol di Palacio, a venti minuti dalla fine della gara, anziché suonare la carica sembra un semplice e triste gol della bandiera. Quella bandiera un tempo gloriosa e che ora rischia invece di sprofondare in una desolazione sportiva dai connotati malinconici. Il secondo gol, infatti, anzichè farlo l’Inter, lo fanno gli altri. E, beffa delle beffe, a segnarlo è l’ex juventino Bendtner, famoso più per le sue avventure fuori dal campo che per i suoi gol. Una rete che fa calare il sipario sulla stagione europea dell’Inter e, purtroppo, anche sull’unico restante sogno di gloria nerazzurro.

Meritano 2duerighe:

Benaglio: salva il risultato in almeno un paio di occasioni. Strepitosa la parata su Icardi a metà primo tempo.
Campagnaro: superato più e più volte da De Bruyne, incorre in una partita a dir poco imbarazzante. Esce a metà ripresa sommerso dai fischi.

Tabellino:

Inter-Wolfsburg 1-2 (primo tempo 0-1)

Marcatori: Caligiuri al 24’ p.t.; Palacio (I) al 26’, Bendtner al 44’ s.t.

Inter (4-4-2): Carrizo; Campagnaro (dal 22’ s.t. D’Ambrosio), Ranocchia, Juan Jesus, Santon; Hernanes, Medel, Guarin, Kovacic (dal 10’ s.t. Kuzmanovic); Icardi, Palacio. (Handanovic, Vidic, Obi, Puscas, Shaqiri). All. Mancini.

Wolfsburg (4-2-3-1): Benaglio; Trasch, Knoche, Klose, Rodriguez; Guilavogui, Luiz Gustavo; Vieirinha (dal 40’ s.t Arnold), DeBruyne, Caligiuri (dal 27’ s.t. Perisic); Dust (dal 19’ s.t. Bendtner). (Grun, Schafer, Jung, Schurrle). All. Hecking.

Arbitro: Clattenburg (Ing).

Giuseppe Ferrara
20 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook