La Fiorentina batte in rimonta il Milan e sale al 5° posto

La Fiorentina batte in rimonta il Milan e sale al 5° posto

fiorentinaLa Fiorentina cerca i 3 punti per riscattarsi dalle ultime prestazioni in campionato ed Europa Leage. Montella non potrà contare su Tomovic e Savic: spazio allora a Richards e Rosi, con Pasqual sull’out di centrocampo. Kurtic e Borja agiranno a centrocampo, in avanti giocherà Gilardino. Tanti gli infortunati anche nel Milan. Inzaghi – sempre più in bilico dopo il pareggio per 2-2 contro il Verona – ha bisogno di un risultato importante per rasserenare gli animi. I rossoneri si schiereranno con un 4-3-1-2 che premia Honda e tiene out Alessio Cerci. Davanti giocheranno Menez e Destro, con Bonaventura spostato in mediana.

Gara equilibrata. Subito Fiorentina pericolosa con bel sinistro di Ilicic a giro dalla destra, la palla sfiora il secondo palo e finisce sul fondo. Risponde poco dopo il Milan con Honda, che spara addosso a Neto; la palla finisce in angolo. Le due squadre puntano ora a sfruttare le ripartenze, la Viola pecca nell’ultimo passaggio mentre il Milan non è cinico con Menez a sfruttare un buon contropiede, neutralizzato da Rosi. La partita è equilibrata – e spezzettata nel finale di tempo – ma la squadra di casa ha l’occasione di passare in vantaggio con il colpo di testa di Basanta, intervenuto sulla punizione di Ilicic. La palla però finisce sulla traversa e il risultato resta invariato fino alla chiusura di frazione.

Destro illude il Milan, carattere Viola. In apertura di secondo tempo Montella inserisce Badelj e Joaquin al posto di Richards e Aquilani. Il più attivo è Ilicic, che tiene sotto pressione la difesa rossonera e riesce anche ad andare alla conclusione. Al 55′, sugli sviluppi di un angolo per la Viola, la palla arriva a Joaquin, che calcia centralmente: nessun problema per Nico Lopez. Il Milan ha il merito di rispondere immediatamente gettandosi subito in avanti, trovando la via del gol: Bonaventura conclude verso la porta gigliata e Destro corregge la traiettoria della palla verso la rete, è 0 a 1 al Franchi. La Fiorentina cerca allora di dare un altro ritmo alla gara, schiacciando gli ospiti nella loro metà campo, i rossoneri si difendono con ordine cercando di smorzare le accelerazioni degli avversari. Al 64′ episodio curioso: l’arbitro Russo ferma il gioco per farsi curare dai medici dello staff Viola. L’infortunio sembra però non essere grave e la gara può riprendere. I tentativi di rimonta della Fiorentina vengono premiati all’83’ con la rete di Gonzalo Rodriguez, che di testa raccoglie il cross di Joaquin e batte Diego Lopez. All’86’ l’arbitro Russo è costretto a lasciare il campo: al suo posto dirigerà Valeri. Il cambio di arbitro non ha distolto dall’obiettivo la squadra di casa, che all’89’ compie il sorpasso: il cross di Pasqual, deviato dalla difesa del Milan, arriva dalle parti di Joaquin, che di testa insacca per il 2 a 1. Nonostante i 6 minuti di recupero, il Milan non ha più la forza di tentare un ultimo assalto e capitola sotto i colpi di una Fiorentina che ha dato prova di avere carattere.

Meritano 2duerighe:

Joaquin: Ottima la partita del centrocampista spagnolo, suo l’assist per il gol del pareggio viola e sua la rete che vale i 3 punti.

Honda: L’inizio è incoraggiante, ma col passare dei minuti diventa sempre più evanescente. Sbaglia anche in fase di costruzione, laddove dovrebbero essere limpide le sue doti tecniche.

TABELLINO:

fIORENTINA – MILAN 2 – 1

FIORENTINA (3-5-2): Neto; Richards, Rodriguez, Basanta; Rosi, Kurtic, Aquilani, Borja Valero; Pasqual; Ilicic, Gilardino. A disposizione: Rosati, Lezzerini, Marcos Alonso, Babacar, Vargas, Diamanti, Badelj, Lazzari, Joaquin, M.Fernandez, Salah. All.: Montella

MILAN (4-3-1-2): Diego Lopez, Antonelli, Paletta, Mexes, Abate, Essien, Van Ginkel, Bonaventura, Honda, Menez, Destro. A disposizione: Abbiati, Gori, Muntari, Suso, Pazzini, Albertazzi, Boccchetti, Cerci, Bonera, Alex, Mastalli, Locatelli. All.: Inzaghi

Arbitro: Russo – Valeri

Marcatori: Destro (M); Rodriguez, Joaquin (F)

Ammoniti: Menez, Mexes, Van Ginkel, Lopez (M); Pasqual, Rodriguez, Ilicic (F)

Davide Lazzini
16 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook