Scappa la Juve, vola la Lazio

Scappa la Juve, vola la Lazio

foto RESONTO GIORNATALa Juventus vede sempre più vicino lo scudetto. I bianconeri si portano a +11 dalla Roma grazie alla vittoria contro il Sassuolo. Partita difficile quella dei campioni d’Italia che, privi di idee e stanchi fisicamente, soffrono nel trovare la rete. Il Match è deciso da una grandissima giocata di Pogba che, a pochi minuti dal termina, scocca una conclusione imparabile che si infila nell’angolo lontano. La Roma trova l’ennesimo pareggio, preoccupante per le modalità con cui arriva. Contro il Chievo, i giallorossi sono lontani parenti da quelli visti nel girone d’andata: poca corsa, poco gioco e nessuna idea in attacco, il risultato a reti bianche ne è la dimostrazione. Il Napoli si fa recuperare di due reti dall’Inter e sciupa l’occasione di agganciare il secondo posto. I partenopei giocano una grande gara per un’ora abbondante, sprecando molte occasioni e andando in gol con Hamsik e Higuain. I partenopei crollano nei venti minuti finali consentendo alla squadra di Mancini di accorciare le distanze con Palacio e di pareggiare con un rigore di Icardi. Termina 2-2. La Lazio vola, aggancia il Napoli al terzo posto e schianta la Fiorentina per 4-0. All’Olimpico, i biancocelesti sono padroni del campo, il gol d’apertura lo realizza, al volo, Biglia. Nella ripresa un rigore di Candreva e una doppietta di Klose fissano il poker per i capitolini. La Sampdoria ritrova la vittoria interna ai danni di un Cagliari sempre più in crisi. De Silvestri realizza il primo gol su colpo di testa, nel secondo tempo arriva la prima perla di Samuel Eto’o per il 2-0 finale. Partita altalenante del Milan che, contro il Verona, va prima in svantaggio, rigore di Toni, poi ribalta il risultato con Menez, rigore, e Mexes, nel finale Lopez sigla il pari dei veronesi. Tra Empoli e Genoa finisce 1-1 con gli ospiti che si portano in vantaggio con Niang, padroni di casa che pareggiano con Barba. Termina a reti bianche e senza emozioni la sfida tra Cesena e Palermo, risultato che va bene al Cesena che trova un punto prezioso per la salvezza. Udinese che vince in quella che è la gara più combattuta della giornata. Contro il Torino, l’Udinese va in svantaggio in merito al gol di Quagliarella ma trova l’immediata risposta nel proprio capitano Di Natale. Un autogol di Molinaro manda al riposo i padroni di casa in vantaggio. Nella ripresa i friulani trovano la terza rete con Wague, a poco serve la rete di Benassi, termina 3-2. Torna a giocare il Parma, e già questa sembra una bella vittoria, per il resto, la gara contro l’Atalanta non regala emozioni e termina 0-0.

Tabellino

SAMPDORIA-CAGLIARI 2-0

MILAN-VERONA 2-2

CESENA-PALERMO 0-0

CHIEVO-ROMA 0-0

EMPOLI-GENOA 1-1

PARMA-ATALANTA 0-0

UDINESE-TORINO 3-2

NAPOLI-INTER 2-2

LAZIO-FIORENTINA 4-0

JUVENTUS-SASSUOLO 1-0

Damiano Rossi (Frascati)

10 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook