Rooney-gol, lo United allunga

Una rete del bomber inglese è sufficiente per battere in casa il Fulham e, staccare il City di tre punti. Nella gara domenicale il Newcastle espugna West Bromwich e raggiunge il Chelsea in zona Europa.

Dopo il pareggio del City, lo United ha una grande occasione di incrementare il suo vantaggio dai cugini . Nel Monday Night arriva il Fulham che, vuole riscattare la debacle con lo Swansea che, ha rappresentato il secondo stop di fila.Da una parte c’è il club più titolato in Inghilterra, la società dei record, dall’ altra una piccola realtà di Londra che ha fatto il suo debutto nel massimo campionato nazionale nel 2001.

Anche loro hanno un piccolo primato: non sono mai retrocessi in seconda divisione dopo l’ascesa in premier. I red devils non scendono di categoria da più di 30 anni. Ha vestito entrambe le maglie il pallone d’oro George Best. I cottagers hanno raggiunto una finale eurpoea poi persa con l’Atletico Madrid. Sono stati acquistati da un miliardario di origine egiziana. E’ schiacciante la differenza negli scontri diretti. Nelle dieci gare disputate all’ Old Trafford, il Manchester ha perso solo una partita che, risale a ben 9 anni fa. All’ andata persero malamente i cottagers per 5-0. Ferguson sceglie Young in mediana. Hernandez parte dalla panchina come Scholes e Berbatov. Wellbeck gioca in coppia con Rooney. Martin Jol schiera Duff e da fiducia al giovane svizzero Frei. Ruiz va in panchina, Johnson in tribuna. Inamovibile il statunitense Dempsey.

La gara è vivace anche per via del pressing dello United. La prima conclusione arriva solo al 20′ con Dempsey, blocca De Gea. L’ americano è una spina nel fianco e si fa vedere al 24′ con un interno a giro,para il portiere in tuffo. Alla mezz’ora  Evra tenta la rovesciata in area ma, la sfera esce a lato. Un istante dopo Rafael conclude debolmente. Al 42′ i padroni di casa passano. Su un cross di Young, Riise buca l’intervento, Evans innesca Rooney che, da due passi non sbaglia. Forte del vantaggio lo United ricominica la ripresa con il piglio giusto. Giggs serve una palla al bacio per Valencia che conclude centralmente da buona posizione. Non c’è finora la reazione ospite. Insistono i diavoli rossi con Young, Schwarzer si salva in angolo. Cominciano i cambi. Ferguson vuole chiudere la pratica inserendo Hernandez. Nei bianconeri entrano Murphy e Bryan Ruiz. Il Manchester non si fida e continua a fare la partita. Grande intervento del portiere del Fulham sulla volè di Young e si supera successivamente sulla sua ribattuta. Intanto Hangeland salva sulla linea la conclusione a botta sicura di Giggs. Nel finale brivido in area del Manchester quando Carrick tocca il piede di Murphy. C’era forse il calcio di rigore. Finisce 1-0, il Manchester United allunga a +3 dal City. Buona la gara dei red devils che sprecano nella ripresa e rischiano la beffa, anche perchè pare esserci il penalty. Il Fulham resta a +11 dalla zona calda.

Con il pari di Londra tra Chelsea e Tottenham, il Newcastle ha la possibilità di avvicinarsi nella lotta per l’ultimo posto disponibile per la Champions. Va a fare visita al West Bromwich in leggero calo dopo due vittorie di fila. Entrame sono risalite insieme in premier nel 2010 con il Newcastle che dominò il torneo davanti all’ Albion. Precedentemente gli ospiti avevano attraversato 15 anni sul livello medio-alto che, li aveva portati a disputare anche la champions. I padroni di casa quasi sempre hanno lottato per non retrocedere. Non vincono un trofeo entrambe da più di 40 anni. Nelle ultime cinque uscite c’è quasi un equilibrio. Due anni fa, nel quarto turno di Fa Cup, passò il West Bromwich che si impose per 4-2. Dopo un inizio fulmineo nella prima parte di stagione, il Newcastle si è allontanato dalle prime, ma è rimasto in zona europea. Roy Hodgson  recupera in attacco Odemwingie che fa coppia con Fortune. Ritorna un dìfesa Olsson. Sugli esterni confermati Morrison e Thomas. Pardew tiene in panchina Santon e si affida al trio composto da Cisse,Ben Arfa e Ba E’ la stessa formazione che ha battuto il Norwich una settimana fa.  Prima mezz’ora devastante delle gazze che, si portano sul 3-0 con le reti Ben Arfa e doppietta di Cisse. La gara si riapre con il gol di Long al 53′ ma, gli ospiti giocano decisi e concentrati e chiudono il match sul 3-1.  Missione compiuta per il Newcastle che raggiunge al quinto posto il Chlelsea. I padroni di casa restano a +11 dal fondo della classifica.

 

              Squadra                PG   V    N    P   Reti                  Punti

1.

Manchester Utd

30

23

4

3

74:27

73

2.

Manchester City

30

22

4

4

72:22

70

3.

Arsenal

30

18

4

8

61:39

58

4.

Tottenham

30

16

7

7

53:35

55

5.

Chelsea

30

14

8

8

49:34

50

6.

Newcastle

30

14

8

8

44:42

50

7.

Liverpool

30

11

9

10

36:31

42

8.

Sunderland

30

11

7

12

39:34

40

9.

Everton

30

11

7

12

30:32

40

10.

Swansea

30

10

9

11

34:36

39

11.

Norwich

30

10

9

11

41:47

39

12.

Stoke

30

10

8

12

29:41

38

13.

Fulham

30

9

9

12

37:41

36

14.

West Bromwich

30

10

6

14

36:41

36

15.

Aston Villa

29

7

12

10

31:38

33

16.

Blackburn

30

7

7

16

43:62

28

17.

Bolton

29

8

2

19

33:58

26

18.

QPR

30

6

7

17

33:53

25

19.

Wigan

30

5

10

15

27:55

25

20.

Wolverhampton

30

5

7

18

31:65

22

Chelsea – Tottenham     0-0

Swansea – Everton   0-2

Sunderland – QPR    3-1

Norwich – Wolverhampton    2-1

Liverpool –  Wigan   1-2

Bolton – Blackburn    2-1

Arsenal –  Aston Villa    3-0

Stoke – Manchester City     1-1

West Bromwich – Newcastle   1-3

Manchester United – Fulham   1-0

Armin Sefiu

30 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook