Lutto nel calcio: è morto l’ex portiere Francesco Mancini

Lutto nel mondo del calcio. Francesco Mancini,  preparatore dei portieri del Pescara, è morto improvvisamente, stroncato da un infarto, nella sua casa a Pescara, in via Gobetti. L’ex portiere, 44 anni ha cessato di vivere nel pomeriggio, dopo che in mattinata, aveva regolarmente diretto il consueto allenamento della squadra abbruzzese, insieme al tecnico Zeman. Il giocatore, nato a Matera, nella sua carriera era riuscito a collezionare 217 presenze in 7 campionati disputati in serie A e 138 presenze in serie B.

Oltre ad aver giocato nel Matera, l’ex portiere ha indossato la maglia del  Bisceglie nell’87, per poi trasferirsi negli anni successivi a Foggia. Nel 1995 passa alla Lazio, poi gioca con il Bari, Napoli, Pisa, Sambenedettese, Teramo, Salernitana, Martina, chiudendo l’attività di portiere nel Fortis Trani, un club di Promozione pugliese senza però concludere il campionato. Nel 2009 diventa allenatore in seconda  e allenatori dei portieri del Manfredonia in Seconda Divisione. Nel 2010/11 passa al Foggia per allenare i portieri, insieme a Zdenek Zeman. Dal 2011 allenava i portieri del Pescara.  

Luigi Rubino

30 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook