La Lazio vince in rimonta contro il Palermo

La Lazio vince in rimonta contro il Palermo

foto articolo Lazio-PalermoMatch emozionante tra Lazio e Palermo, le due squadre si affrontano a viso aperto, dando vita ad un susseguirsi di azioni e occasioni. I siciliani si portano in vantaggio grazie ad un errore della retroguardia laziale, i biancocelesti reagiscono e capovolgono il risultato prima con Mauri e poi con un grande gol di Candreva. Partita dai ritmi altissimi che ha visto vincere la squadra che nella ripresa ha creato più gioco, più intensità e con più condizione fisica. Per la Lazio seconda vittoria consecutiva.

Botta e risposta. La gara dell’Olimpico inizia con ritmi altissimi, il Palermo tenta subito di sbloccare il risultato con un affondo, sull’out di sinistra, di Lazzar che porta alla conclusione velenosa di Dybala. Ancora i rosanero a farsi pericolosi con le incursioni in velocità della coppia offensiva. La Lazio si affaccia dalle parti di Sorrentino con una conclusione di Candreva che non impensierisce l’estremo difensore ospite. Prendono fiducia i biancocelesti che sprecano due ottime occasioni, prima con Mauri, diagonale esterno, e poi con un colpo di testa ravvicinato di Mauricio che termina di poco fuori. Proprio il difensore brasiliano della Lazio inciampa sul pallone che viene rubato da dybala, incursione in area e diagonale di mancino che non lascia scampo a Marchetti. Vantaggio Palermo e Lazio che tenta immediatamente di reagire anche se rischia il raddoppio, ancora con Dybala, che alza troppo una conclusione da posizione favorevole. La Lazio si anima e, grazie ad un’azione corale, trova il pareggio. Cross di Radu dalla sinistra, Cataldi rimette al centro dove si fa trovare puntuale Mauri che insacca senza problemi. Sulla parità termina il primo tempo.

La risolve Candreva. La ripresa inizia con un tentativo di Vazquez che obbliga alla parata Marchetti. La Lazio cresce sul piano di gioco, di possesso palla e di velocità e costringe il Palermo a rintanarsi nella propria metà campo. Il Palermo tenta di colpire sfruttando le velocità individuali di Vazquez, Dybala e Laazar ma non riesce ad impensierire concretamente la difesa capitolina. Il ritmo del gioco è alto e alcuni falli, di lieve entità, non ravvisati dall’arbitro riscaldano gli animi in campo con il risultato di un cospicuo numero di cartellini gialli. Candreva prende in mano la situazione e inizia una battaglia personale contro l’estremo difensore rosanero. Smarcato da un intelligente colpo di tacco di Mauri, il numero 87, fa trenta metri palla al piede e lascia partire una conclusione che sfiora l’esterno della rete, ancora Candreva prova la conclusione che non viene trattenuta da Sorrentino, al terzo tentativo, l’esterno alto della Lazio trova il jolly: palla al piede entra in area e, dopo aver superato due uomini, conclude con un destro a giro che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Rimonta completata e Lazio che esce tra gli applausi.

Meritano 2duerighe

Mauri. Il capitano della Lazio è ovunque. Nel primo tempo recupera palloni, detta i tempi di gioco e si inserisce con tempismo. Suo il gol del pari. Nella ripresa offre un colpo di tacco invitante per Candreva.

Mauricio. Inizia con ordine la partita ma il banale errore costa il gol del Palermo. Nella ripresa prova a rifarsi ma le sue entrate sono scomposte e pericolose, prende un giallo e rischia l’espulsione.

Tabellino

LAZIO-PALERMO 2-1

LAZIO (4-3-3) Marchetti, Cavanda, De Vrij, Mauricio, Radu, Cataldi, Biglia (59′ Ledesma), Parolo, Candreva (81′ Onazi), Klose (74′ Keita), Mauri. All.Pioli

PALERMO (3-5-2) Sorrentino, Terzi, Gonzalez, Andelkovic, Morganella, Quaison (74′ Belotti), Jajalo, Barreto, Lazaar (69′ Daprelà), Dybala, Vazquez. All. Iachini

Arbitro M. Di Bello (sez. Brindisi)

Marcatori 26’ Dybala (P), 32’ Mauri (L), 78’ Candreva (L)

Ammoniti Quaison (P), Parolo (L), Jajalo (P), Radu (L), Mauricio (L), Barreto (P), Rispoli (P)

Espulsi Barreto (P)

Damiano Rossi (Frascati)

22 febbraio 2015

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook