La Lazio torna alla vittoria, battuta l’Udinese

La Lazio torna alla vittoria, battuta l’Udinese

foto articolo udinese lazioLa Lazio, dopo le due sconfitte consecutive e dopo una settimana turbolenta, dovuta alle intercettazioni del presidente Lotito, torna alla vittoria. Tre punti fondamentali per rimanere agganciati al treno del terzo posto. Al Friuli decide un tiro dal dischetto di Candreva, l’Udinese fa poco e in più occasioni rischia il raddoppio, solo uno spunto di Di Natale potrebbe portare il pari ma, il capitano, si fa murare la conclusione. Ottima risposta dei biancocelesti che, nonostante le molte assenze, forniscono una prestazione convincente ed energica. Finisce 1-0.

Candreva dal dischetto. La gara inizia con ritmi alti, i padroni di casa provano subito a spingere con intensità alla ricerca del vantaggio, la Lazio non sembra riuscire ad arginare le giocate dei friulani e soffre le imbucate laterali di Fernandes che, al 16’, va alla conclusione non di molto lontana da Berisha. La partita si scuote drasticamente al 21’. Candreva, sull’out di destra, crossa al centro per Klose che anticipa Wague, quest’ultimo sposta vistosamente il tedesco che frana a terra, per Massa è rigore e cartellino giallo. Dal dischetto si presenta l’ex Candreva che, con un pallonetto, insacca la sfera e manda in vantaggio i biancocelesti. Per l’Udinese è un colpo psicologico pesante perché, gli uomini di Stramaccioni, allentano i ritmi e si lasciano schiacciare dalla Lazio. I biancocelesti diventano più ordinati e aggressivi, Candreva prova le sue accelerazioni vincenti che lo portano vicino alla doppietta personale con una conclusione di sinistro. Termina il primo tempo.

Dominio Lazio. La ripresa è un monologo biancoceleste, gli uomini di Pioli sono alla ricerca del doppio vantaggio e lo sfiorano in più occasioni: F.Anderson prova la conclusione dentro l’area, palla rimpallata che termina sui piedi di Candreva, lo stesso conclude a colpo sicuro addosso a Karnezis, sulla ribattuta la sfera termina, ancora sui piedi di Anderson che spara altissimo da pochi metri. L’Udinese non sembra essere rientrata dagli spogliatoi, i bianconeri non sono aggressivi e non riescono ad arrivare per primi sul pallone, le giocate sono contratte e lente, lo squillo di tromba, per i padroni di casa, lo suona il capitano Di Natale che, lanciato a rete, si fa murare la conclusione da un ottimo rientro di Mauricio, è l’azione più ghiotta e concreta dell’Udinese. Ancora la Lazio ad andare vicina al raddoppio con una perentoria discesa di Basta sulla destra che serve al centro Klose, murato da Widmer sulla conclusione. L’ultimo brivido lo regala Guilherme con una conclusione da fuori sventata da Berisha. Termina con la vittoria della Lazio.

Meritano 2duerighe

Candreva. L’esterno alto biancoceleste realizza, da spietato ex, il gol che vale la vittoria. Con classe e spavalderia insacca la palla decisiva. Corre, pressa e suggerisce. Decisivo nell’alzare i ritmi di gioco.

Di Natale. Il capitano dell’Udinese non incide e non punisce la sua vittima preferita. Durante la partita non si rende pericoloso e spreca, malamente, l’occasione più ghiotta per il pareggio, non da lui.

Tabellino

UDINESE-LAZIO 0-1

UDINESE (3-5-1-1) Karnezis, Wague, Danilo, Piris, Widmer, Allan, Bruno Fernandes (61′ Guilherme), Badu, Gabriel Silva (53′ Evangelista), Thereau (77′ Aguirre), Di Natale. All. Stramaccioni.

LAZIO (4-3-3) Berisha, Basta, De Vrij, Mauricio, Radu, Onazi (46′ Cataldi), Biglia, Parolo, Candreva (71′ Keita), Klose (75′ Perea), Felipe Anderson. All. Pioli

Arbitro: D. Massa (sez. Imperia)

Marcatori  23’ Candreva rig. (L)

Ammoniti  Wague (U), Onazi (L), Allan (U), Candreva (L), Cataldi (L), Felipe Anderson (L), Radu (L)

Damiano Rossi (Frascati)

15 febbraio 2015

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook