Poker d’assi per il Lilla sul Valenciennes

Una rete del numero dieci degli alani apre le porte alla goleada. Torna a sperare il Sochaux con il suo secondo successo di fila. Un autorete fa volare il Tolosa a Rennes. 

Dopo il successo del Lione, il Lilla non può fallire contro il Valenciennes. Ha tutte le carte in regola, visto il potenziale e il cammino in casa (solo due sconfitte), per sbarazzarsi del club con il penultimo rendimento esterno. Attenzione agli ateniesi che hanno fermato il Marsiglia. I campioni in carica devono onorare il campionato dopo essere uscita dalle coppe.

La campagna acquisti invernale non ha portato quel salto di qualità, tale da competere con le prime e difendere il tricolore. C’è da consolidare almeno il terzo posto insidiato dai les gones, castigatori settimana scorsa degli alani. Interessante notare i 3 successi degli ospiti che non sorridono da 5 anni. Rudi Garcia preferisce a sorpresa De Melo a Roux e fa riposare anche Cole. Inamovibile il talento Hazard. Daniel Sanchez consolida il tandem d’ attacco formato da Samassa e Aboubakar. Impiega 18 minuti per passare in vantaggio il Lilla con il numero 10 Hazard. Solo nel secondo tempo chiude il discorso con l’ autogol di Angoua e le reti di Chedjou e De Melo. Finisce 4-0, una vittoria netta che issa gli alani sempre al terzo posto con tre punti di distacco dal Tolosa. 

Ritrovata la vittoria che gli mancava da tanti mesi, il Sochaux cerca il bis con il Nizza. E’ un inedito scontro salvezza tra due compagini storiche che hanno ambito a ben altri traguardi. Entrambe hanno vinto lo scudetto, con gli aquilotti capaci di centrare il double (campionato e coppa) per primi in Francia. I padroni di casa hanno raggiunto una semifinale di Coppa Uefa, per gli ospiti rimangono impressi i quarti di Champions contro il grande Real. Nel nuovo secolo due affermazioni per i gialloblu. Non una stagione eccezionale per i Lionceaux che, dispongono di un buon potenziale ma hanno perso fiducia e non riescono a esprimersi sui buoni livelli. Ora con il successo esterno con l’ Evian TG può aver sbloccato il gruppo, anche perchè il Nizza ha il peggior rendimento esterno. Le statistiche sono schiaccianti con una sola sconfitta nelle ultime 17 sfide. Sono, infatti, ben 18 anni che gli ospiti non vincono contro il Sochaux. Il cambio di panchina sembra aver giovato ai gialloblu. Il neo allenatore Hely non ha a disposizione Peybernes e da fiducia ai dieci che hanno trionfato settimana scorsa. Marsiglia invece piazza Meriem dietro al duo Dja Djedje-Mounier. Prima parte è del Nizza poi si riprende il Sochaux che trova il gol con Butin al 45′. A metà ripresa Martin chiude la pratica. Finisce 2-0, il Sochaux rifila la seconda vittoria e aggancia ,proprio i rossoneri.

Sono appaiate in sesta posizione e si giocano una buona fetta per l’ Europa. Rennes e Tolosa vogliono tornare a sorridere dopo i pareggi nel turno precedente. Sono in risalita gli ospiti che hanno collezionato tre vittorie di fila,prima di essere fermati dal Lorient. Con il ritorno degli africani impegnati in coppa, il Tolosa ha messo una marcia in più che, fino ad allora era deficitaria. Andamento altalenante dei rossoneri che, hanno perso in una sola occasione tra le proprie mura. I precedenti sono nettamente a favore dei padroni di casa che vantano 10 vittorie contro l’ unica dei Téfécé che, si sono affermati ben 29 anni fa. Il massimo traguardo raggiunto è stato il preliminare di coppa dei campioni, per il Rennes la coppa Uefa. Una vittoria li avvicinerebbe  alla zona Champions. Antonetti gioca sempre con l’unica punta Erding e inserisce in mediana Brahimi. Casanova può contare su M’Bengue in difesa e si affida alle spinte di Regattin e Machado. Partita vibrante, con il Tolosa che gioca meglio e trova la vittoria solo con un autogol di Danze al 44′. Per gli ospiti è la seconda affermazione a Rennes e quarto posto solitario.

         Squadra                 PG     V      N       P     Reti        Punti

1.

PSG

28

17

8

3

52:29

59

2.

Montpellier

28

17

6

5

52:27

57

3.

Lilla

28

13

11

4

50:31

50

4.

Tolosa

28

13

8

7

30:24

47

5.

Lione

28

14

4

10

44:35

46

6.

St. Etienne

28

13

7

8

35:30

46

7.

Rennes

28

12

8

8

37:32

44

8.

Bordeaux

28

10

10

8

34:31

40

9.

Marsiglia

28

10

9

9

35:29

39

10.

Evian TG

28

9

9

10

41:40

36

11.

Valenciennes

28

8

7

13

28:34

31

12.

Lorient

28

7

10

11

27:36

31

13.

Brest

28

5

15

8

23:26

30

14.

Nancy

28

7

9

12

26:36

30

15.

Digione

28

8

6

14

34:48

30

16.

Ajaccio

28

7

9

12

30:48

30

17.

Caen

28

7

8

13

32:42

29

18.

Nizza

28

6

9

13

26:33

27

19.

Sochaux

28

6

9

13

28:43

27

20.

Auxerre

28

4

12

12

33:43

24

Auxerre – Evian TG   0-2

Bordeaux – Ajaccio     1-1

Caen – PSG      2-2

Lorient  – Brest       2-1

Marsiglia – Digione     1-2

Nancy – Montpellier     1-0

St. Etienne – Lione      0-1

Rennes – Tolosa   0-1

Sochaux – Nizza   2-0

Lilla – Valenciennes   4-0

Armin Sefiu

21 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook