Tra Milan e Juve avvincente duello scudetto…

ROSSONERI  E TORINESI VINCONO IN TRASFERTA, RISPETTIVAMENTE A PARMA E FIRENZE. PERDE COLPI LA LAZIO, CHE CONSERVA PERO’ IL TERZO POSTO. PAREGGIO TRA POLEMICHE NELLA SFIDA PER UN POSTO CHAMPIONS TRA UDINESE E NAPOLI.  GUADAGNA POSIZIONI LA ROMA. 

Continua la corsa scudetto tra Milan e Juventus. Sonante vittoria della Juventus che piega in trasferta un’ irriconoscibile Fiorentina ( 0 – 5). In vantaggio con Vucinic,i bianconeri, dopo l’espulsione del viola Cerci, hanno vita facile andando a segno per ben cinque volte su un campo che, in precedenti occasioni, si è rilevato sempre difficile. Per la Fiorentina, invece, il momento è buio. I tifosi contestano.

La squadra precipita. Il direttore sportivo  Pantaleo Corvino paga le conseguenze della crisi e viene licenziato. Non molla il Milan che, battendo in trasferta al “Tardini” il Parma, mantiene saldamente il comando della classifica con quattro punti di vantaggio sulla squadra torinese. I gol milanisti portono la firma del solito Ibra su penalty ed Emanuelson che supera Mirante con un stupendo diagonale. Un gol di Legrottaglie fa volare il Catania che, sogna ora un piazzamento in Europa League. La Lazio fallisce, invece, un’occasione importante per allungare il passo nella corsa Champions. Partita emoziante al “Friuli” tra Udinese e Napoli. La sfida “spareggio” tra le due squadre finisce in parità ( 2 a 2) ma non sono mancate le polemiche, anche perchè ancora una volta l’arbitro Rocchi ha commeso errori grossolani che hanno fatto incavolare i friulani e soprattutto Guidolin, espulso nel corso del match. Decisivo per il Napoli è il bomber Cavani, che dopo aver sbagliato un rigore, realizza le due reti della rimonta. La lotta per un posto Champions, a questo punto, è ancora incerta. Un Inter confusa, reduce dall’eliminazione in Champions, non riesce a superare l’Atalanta. Finisce al ” Meazza” in parità ( 0 – 0). Decisivo l’errore dal dischetto di Milito che si fa parare con facilità il tiro da Consigli. Continua il buon momento del Bologna che sotto di due gol contro il Chievo riesce a pareggiare ( 2 -2) con un sinistro di Diamanti. Il Palermo soffre a Lecce, ma riesce a portare a casa un pareggio, ( 1 – 1) che interrompe la serie negativa di tre sconfitte consecutive. Il Cagliari si sbarazza facilmente del Cesena ( 3 – 0) e fa un grande passo verso la salvezza. I romagnoli invece, a nove punti dalla terz’ultima, si avviano mestamente in B. Il Novara, a sorpresa, sbanca Siena ( 0 – 2)  e conquista tre punti d’oro per la sua classifica. La partita si decide in nove minuti. A segno:  Rigoni e Porcari. Nel postipo del lunedì, la Roma batte il Genoa ( 1 -0 ) ed è a quattro punti dalla zona Champions. A decidere il match è Osvaldo che si libera di un avversario e con un destro  supera Frey sul secondo palo. Nella ripresa, il Genoa potrebbe pareggiare, ma la traversa respinge il tiro di Palacio.

Risultati serie A  28esima giornata

 

Bologna Chievo           2 – 2

Cagliari – Cesena        3 -0

Catania –  Lazio           1 – 0

Fiorentina – Juventus   0 – 5

Inter – Atalanta              0 – 0

Lecce – Palermo          1 – 1

Parma – Milan               0 – 2

Siena – Novara             0 – 2

Udinese – Napoli          2 – 2

Roma – Genoa             1 – 0

 

Classifica serie A

 

1          Milan             60       28       18       6          4          57       22       35

2          Juventus      56       28       14       14       0          44       17       27

3          Lazio             48       28       14       6          8          42       34       8

4          Napoli           47       28       12       11       5          52       30       22

5          Udinese       47       28       13       8          7          39       26       13

6          Roma            44       28       13       5          10       41       33       8

7          Inter               41       28       12       5          11       38       36       2

8          Catania        41       28       10       11       7          36       35       1

9          Bologna       36       28       9          9          10       31       33       -2

10       Palermo        35       28       10       5          13       40       45       -5

11       Chievo          35       28       9          8          11       24       35       -11

12       Atalanta        34       28       9          13       6          31       29       2

13       Cagliari         34       28       8          10       10       29       35       -6

14       Genoa          33       28       9          6          13       35       49       -14

15       Siena                        32       28       8          8          12       32       30       2

16       Fiorentina    32       28       8          8          12       27       33       -6

17       Parma           31       28       7          10       11       33       44       -11

18       Lecce            26       28       6          8          14       31       45       -14

19       Novara          23       28       5          8          15       24       46       -22

20       Cesena        17       28       4          5          19       16       45       -29

 

Atalanta penalizzata di 6 punti

Luigi Rubino

20 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook