La Roma non vince più

La Roma non vince più

ljajicLa Roma di Garcia non riesce più a fare i tre punti, all’Olimpico i giallorossi non vanno oltre l’uno a uno contro il buon Empoli di Sarri. Senza idee, con poco cuore ma soprattutto prevedibile, la Roma è lontanissima da quella vista lo scorso anno ed i risultati faticano ad arrivare, a peggiorare la serata giallorossa vanno aggiunti: l’ennesimo infortunio di Iturbe, l’espulsione di Manolas e il cartellino giallo rimediato da Florenzi, i grattacapi per Garcia non sembrano finire mai.

Gli ormai soliti quarantacinque minuti targati Roma- Non è più una novità, l’undici giallorosso regala praticamente il pallino del gioco agli avversari per buona parte del primo tempo. A centrocampo, nonostante il ritorno del “professor” Keita i passaggi non sono mai precisi, l’impostazione è sempre lenta ed infatti gli unici tiri giallorossi verso la porta di Sepe, sono tutte conclusioni dalla distanza: Keita, Holebas e Iturbe. La Roma tentenna, l’Empoli è assolutamente più pratico, al 37’ Saponara buca la difesa per vie centrali, Manolas lo atterra da dietro in area e la Roma si trova sia in dieci per l’espulsione del greco sia sotto di una rete per la trasformazione dagli undici metri firmata Maccarone.

Il perfetto prima tempo dell’Empoli viene rovinato però al 46’ quando Saponara colpisce la palla con la mano e annulla la superiorità numerica biancoblu.

Maicon pareggia i conti- I giallorossi rientrano in campo sotto i fischi di un Olimpico orfano della Curva Sud e al 47’ è Nainggolan a tentare la sorte con una botta da fuori ma la palla sorvola di poco la traversa. Al 57’ Pjanic regala un buonissimo pallone a Maicon che entrato in area di rigore calcia a rete, Sepe non ci arriva e la rete si gonfia per quello che risulterà il definitivo uno a uno. La Roma vorrebbe fare di più ma le continue interruzioni del gioco, oltre ad infastidire l’intero stadio, non consentono ai giallorossi di sfruttare l’euforia portata dalla rete del pareggio. Al 61’ i padroni di casa sfiorano il goal del vantaggio, Pjanic mette in mezzo un ottima palla da calcio d’angolo, Astori stacca più alto di tutti e colpisce di testa ma la traversa salva Sepe. L’ultima azione del match è targata Roma, all’ 86 è Nainggolan a provarci, per l’ennesima volta, con un tiro dal limite potente ma impreciso.

Meritano 2duerighe

Astori: dopo tante prestazioni sottotono e con errori stavolta l’ex Cagliari guida la difesa in maniera perfetta.

Russo: non ci sono grandi sviste, commette lievi errori da una parte e dall’altra ma le continue interruzioni del secondo tempo risultano eccessive.

Tabellino

ROMA – EMPOLI 1-1

Roma: De Sanctis, Maicon (37’st Verde), Manolas, Yanga-Mbiwa, Holebas, Pjanic, Keita, Nainggolan, Iturbe (25’pt Florenzi), Totti (39’pt Astori), Ljajic. All.: Garcia.

Empoli: Sepe, Hysaj, Rugani, Barba, Mario Rui, Vechino, Valdifiori (39’st Signorelli), Croce; Saponara, Pucciarelli (29’st Michedlidze), Maccarone (13’st Zielinski). All.: Sarri.

Arbitro: Russo di Nola.

Marcatori: 38’pt Maccarone (E), 57’st Maicon (R).

Ammoniti: Croce, Valdifiori (E), Nainggolan, Florenzi, Astori (R).

Espulsi: 37’pt Manolas (R), 47’pt Saponara (E).

Lorenzo Bruno

1 febbraio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook