Gomez e Cuadrado stendono l’Atalanta; Fiorentina ai quarti

Gomez e Cuadrado stendono l’Atalanta; Fiorentina ai quarti

mario_gomez_maglietta_viola_ansaIl mercoledì di Coppa Italia si apre con Fiorentina – Atalanta. L’allenatore viola, Vincenzo Montella, non vuole rinunciare alla competizione e riduce al minimo il turnover: in campo Mario Gomez, in cerca di riscatto davanti al proprio pubblico, Borja Valero, Pizarro e Cuadrado; in difesa occasione per Micah Richards. Più rotazione invece nell’Atalanta: il tecnico Stefano Colantuono sceglie il tandem d’attacco Bianchi-Boakye, mentre a centrocampo agiranno Spinazzola, Baselli, Migliaccio e Gomez. Panchina per Biava.

Tutto facile per la viola. Partita che si mette subito nei giusti binari per la Fiorentina, già in vantaggio dopo 5 minuti grazie alla rete del panzer Mario Gomez, che riceve al limite dell’area e dopo essersi liberato dalla marcatura calcia di destro e porta in vantaggio la viola. Al 9′ episodio dubbio in area bergamasca: l’arbitro Valeri infatti concede il penalty alla Fiorentina per l’intervento di Stendardo su Gomez, ma la giocata del difensore era regolare. Sul dischetto si presenta Cuadrado, che sigla il raddoppio gigliato. L’Atalanta accusa il colpo e al 22′ perde mister Colantuono, espulso per proteste dopo uno scontro di gioco tra Migliaccio e Richards. La squadra di Montella ha il pieno controllo e al 28′ trova il 3 a 0: Badelj pesca Gomez sul filo del fuorigioco, il tedesco entra in area e tutto solo batte Avramov. Gli ospiti provano a reagire, ma il destro a giro del ‘Papu’ Gomez esce di poco alla sinistra di Tatarusanu. Al 40′, però, Bianchi accorcia grazie alla bella azione di Gomez, che riesce a servire l’avanti nerazzurro il cui destro piazzato batte Tatarusanu, 3 a 1 al Franchi.

Fiorentina ai quarti. La seconda frazione vede la squadra di Montella in netto vantaggio, l’obiettivo adesso è amministrare senza dare possibilità agli avversari di riaprire la gara. L’Atalanta non sembra essere in grado di livellare il gap e la Fiorentina ne approfitta per schiacciare gli ospiti nella loro metà campo con le giocate di Alonso e Vargas. Al 37′ la viola va vicina al poker con bella combinazione Badelj-Babacar, il tiro del senegalese finisce di poco fuori. Gli uomini di Montella insistono e si procurano una grande occasione con Mati Fernandez, servito da Babacar. Il cileno calcia ma il suo tiro viene deviato. Poco dopo anche il senegalese non riesce a trovare la rete da buona posizione. Da segnalare l’infortunio di Badelj in pieno recupero, giocato in 9 dagli uomini di Montella a causa dell’espulsione di Alonso. Dopo 4 minuti di extra time, Valeri manda le squadre negli spogliatoi: Fiorentina ai quarti di finale, ad attenderla ci sarà la Roma allo stadio Olimpico.

Meritano 2duerighe:

Gomez: due reti e un lungo applauso da parte del pubblico incorniciano una prestazione buona e soprattutto efficace.

Valeri: Giornata ‘no’ per l’arbitro della gara, che vede un calcio di rigore inesistente ed espelle pure Colantuono.

TABELLINO:

FIORENTINA – ATALANTA 3 -1

Fiorentina (4-3-3): Tatarusanu; Savic, Richards, Gonzalo, Marcos Alonso; Borja, Badelj, Kurtic; Vargas, Cuadrado, Gomez. All. Montella. A disp.: Rosati, Gonzalo, Hegazi, Pasqual, Badelj, Brillante, Joaquin, Diamanti, Babacar, Lezzerini

Atalanta (4-4-2): Avramov; Scaloni, Bellini, Stendardo, Dramè; Spinazzola, Baselli, Migliaccio, A. Gomez; Boakye, Bianchi. All. Colantuono. A disp.: Sportiello, Frezzolini, Biava, Del Grosso, Cigarini, Molina, Carmona, Zappacosta, Moralez, D’Alessandro, Grassi, Rossetti

ARBITRO: Valeri

MARCATORI: Gomez, Cuadrado, Gomez (F); Bianchi (A)

AMMONITI: Boakye, Baselli, A. Gomez, Biava, Scaloni (A); Alonso (F)

ESPULSI: Colantuono (A); Alonso (F)

Davide Lazzini
21 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook