Coppa Italia: Milan ai quarti, Sassuolo battuto 2-1

Coppa Italia: Milan ai quarti, Sassuolo battuto 2-1

176esult_gol_De_Jong_MG1_4418Una zampata di De Jong a quattro minuti dalla fine regala al Milan i quarti di coppa Italia. Dopo la sconfitta dell’Epifania, i rossoneri superano il Sassuolo 2-1 e accedono al turno successivo, attendendo ora la vincente di Torino-Lazio.

Sblocca Pazzini – Ma il Milan la qualificazione se l’è dovuta guadagnare con fatica e sudore, anche se la strada sembrava in discesa dopo la rete del vantaggio di Pazzini. L’attaccante rossonero, al 21° gol in Coppa Italia, è stato abile a sfruttare un cross dalla destra di Cerci e a trafiggere in acrobazia Pomini al 39’ del primo tempo. I rossoneri, però, non hanno brillato e nel secondo tempo hanno dovuto subire il pareggio su rigore di Sansone, dopo un fallo di un disastroso Zapata su Pavoletti.

Risolve De Jong – Qualche segnale di ripresa, comunque, si è intravisto. Cerci sulla destra ha garantito spinta e qualità (non a caso il gol del vantaggio nasce da una sua azione), colpendo anche un palo su cross di De Sciglio, prima di essere sostituito da Montolivo.
Ma la qualificazione del Milan passa anche dai guantoni di Abbiati, autore di un paio di interventi difficili nel secondo tempo su Sansone e Pavoletti. La voglia di ripartire del Milan, alla fine, si è comunque dimostrata più forte dell’avversario. Il pass per i quarti è ottenuto. Almeno per una notte, l’area di crisi è stemperata.

Meritano 2duerighe

Cerci: la sua presenza nel vivo dell’azione è una costante. Mette lo zampino in occasione del gol del vantaggio di Pazzini e mette in mostra qualità e determinazione. Prestazione positiva.
Zapata: di serate no, sinceramente, il difensore colombiano di recente ne sta avendo un po’ troppe. Sciagurato il fallo con cui concede il rigore poi trasformato da Sansone nel gol del pareggio.

Tabellino

Milan-Sassuolo 2-1 (primo tempo 1-0)

Marcatori: Pazzini (M) al 39; Sansone (S) su rigore al 64’, De Jong (M) all’86′.

Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Alex, Zapata, De Sciglio (dal 1’ s.t. Bonera); Poli, De Jong, Bonaventura; Cerci (dal 38’ s.t. Montolivo), Pazzini, El Shaarawy. (Diego Lopez, Agazzi, Albertazzi, Rami, Zaccardo, Saponara, Menez, Mastour, Niang). All. Inzaghi.

Sassuolo: (4-3-3) Pomini; Longhi, Cannavaro, Antei, Vrsaljko; Biondini, Chibsah (dal 43’ s.t. Berardi), Missiroli; Sansone (dal 43’ s.t. Floro Flores), Floccari, Pavoletti (dal 41’ s.t. Zaza). (Polito, Consigli, Gazzola, Bianco, Magnanelli, Brighi, Berardi). All. Di Francesco

Arbitro: Tommasi (Barbirati-Ranghetti)

Giuseppe Ferrara
14 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook