Fiorentina batte Palermo in una partita ricca di emozioni

Fiorentina batte Palermo in una partita ricca di emozioni

461332278La Fiorentina, dopo la brutta sconfitta subita a Parma, ospita un Palermo reduce dalla vittoria netta sul Cagliari. I viola cercano il pronto riscatto, i siciliani vogliono sfruttare il loro momento di forma. La Fiorentina deve però affrontare l’emergenza difesa: squalificati Gonzalo e Savic, mister Montella schiera Tatarusanu in porta, Tomovic, Basanta e Alonso in difesa, Pasquale e Joaquin ad agire come esterni.Cuadrado supporterà l’unica punta Gomez. Il Palermo giocherà con una difesa a 3 con Munoz, Gonzalez e Feddal, centrocampo ricco con Maresca, Rigoni e Barreto mentre in avanti giocherà Belotti affiancato da Vazquez.

Palermo non pervenuto. Parte bene la Fiorentina che si fa vedere subito in avanti con Gomez: il panzer solo davanti a Sorrentino mette in rete ma l’azione viene fermata per fuorigioco. Nonostante l’occasione avuta dai viola la partita stenta a decollare, ma al 18′ Joaquin supera Feddal con un tunnel e calcia a rete, Sorrentino con i pugni respinge. E’ il preludio per il primo gol viola: al 20′ Mati Fernandez sfonda sulla destra, palla arretrata di Cuadrado per il capitano che da fuori area batte Sorrentino. La squadra di casa cerca il raddoppio al 23′ ma la traversa dice ‘no’ a Borja Valero. Palermo poco propositivo e Fiorentina padrona del gioco, Pizarro – autore di un’ottima gara – arriva al tiro al 30′, imitato da Borja Valero e da Marcos Alonso rispettivamente al 32′ e 34′. In chiusura di tempo la Fiorentina va di nuovo vicinissima al secondo gol ma il palo nega la gioia a Pizarro.

Gol e spettacolo. E’ di nuovo Fiorentina a inizio ripresa, al 50′ scambio Borja Valero-Cuadrado, tiro da distanza ravvicinata che batte Sorrentino ma Feddal, sulla linea, salva la sua porta. La viola è scatenata e un minuto più tardi trova la rete del 2 a 0: Sorrentino non riesce ad allontanare la sfera dall’area e Basanta ne approfitta con un tap in vincente. La partita sembra segnata ma nel giro di 3 minuti il Palermo riesce a rimetterla in piedi: al 59′ – complice un errore dei giocatori viola – Quaison segna l’1 a 2 e al 61′ – sfruttando un’incomprensione tra Alonso e Tatarusanu – insacca il gol del pareggio. Grande partita al Franchi; al 65′ la squadra di Montella trova la rete del 3 a 2: cross teso di Pasqual e Cuadrado in scivolata sul primo palo anticipa Sorrentino. Si comincia a sentire la stanchezza, le due squadre ora sono più lunghe e a beneficiarne è lo spettacolo. Al 74′ però arriva il quarto gol viola: Joaquin rientra dalla sinistra e fa partire un destro a giro che si infila all’incrocio dei pali. Il Palermo sembra ormai domato ma al 79′ conquista un calcio di rigore che viene realizzato da Belotti, che spiazza Tatarusanu per il 4 a 3. Partita intensa fino a questo momento, la stanchezza è visibile su molti dei giocatori in campo: le squadre faticano a creare nuove occasioni, Montella infoltisce il centrocampo e punta a congelare il risultato, cosa che in effetti si materializza al 93′ quando l’arbitro sentenzia la fine di un match ricco di emozioni e di gol.

Meritano 2duerighe:

Joaquin – Padrone della fascia destra, fa girare la testa a Lazaar recando costanti pericoli alla difesa avversaria dal suo lato. Bellissima la rete messa a segno che porta i viola sul 4-2.

Tatarusanu – Clamorosa la sua disattenzione che porta il Palermo al pareggio.

TABELLINO:

FIORENTINA – PALERMO 4 – 3

FIORENTINA (3-5-2): Tatarusanu; Tomovic, Basanta, Alonso; Joaquin,Fernandez, Pizarro, Borja Valero, Pasqual; Cuadrado, Gomez. A disp.: Lezzerini, Bardini, Badelj, Marin, Brillante, Hegazi, Ilicic, El Hamdaoui. Allenatore: Montella.

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Feddal; Morganella, Rigoni, Maresca, Barreto, Lazaar; Vazquez, Belotti. A disp.: Ujkani, Vitiello, Pisano, Andelkovic, Joao Silva, Della Rocca, Chochev, Terzi, Dybala. Allenatore: Iachini.

ARBITRO: Mazzoleni (Bergamo).

MARCATORI: Pasqual, Basanta, Quaison, Cuadrado, Belotti

AMMONITI: Rigoni, Morganella, Emerson (P); Joaquin, Basanta, Tomovic (F)

Davide Lazzini
11 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook