Cuore granata, il Milan non vince più

Cuore granata, il Milan non vince più

Lglika squadra rossonera inizia bene e si porta subito in vantaggio con un rigore di Menez. Ma sarà l’unico tiro nella porta di Padelli di tutta la gara.
A complicare la già pessima gestione del match del Milan ci si è messo anche De Sciglio che nel recupero del primo tempo si è fatto espellere da Rocchi e ha costretto Inzaghi a reinventare la squadra (prima un 4-4-1 con Menez unica punta per passare nel finale alla difesa a cinque senza uomini offensivi in attacco) lasciando il grande ex della gara, Cerci, in panchina per tutta la partita.
Cinque punti nelle ultime cinque partite: ormai il Milan vede allontanarsi sempre di più non solo la Champions ma persino l’Europa League.
Vanno fatti i complimenti invece a Ventura e ai suoi giocatori che hanno costretto gli avversari a una partita passiva reagendo bene allo svantaggio inziale. Glik si è fatto perdonare il fallo da rigore su Menez siglando nel finale di gara il gol del pari.

Menez colpisce ancora –
Partenza subito in salita per gli uomini di Ventura. Al 3’ minuto Menez entra in area palla al piede e Glik lo atterra trattenendolo per la maglia. Rocchi non ha dubbi:è calcio di rigore. Dal dischetto va proprio il francese: il tiro è potente e centrale e si insacca alle spalle di Padelli. 1-0 per il Milan e nono gol stagionale per Menez.
Ma gli uomini di Ventura non ci stanno e cominciano a costruire azioni su azioni. All’ 8’ minuto ci prova Fanerud con un tiro centrale che impegna Lopez. Tre minuti più tardi è ancora il portiere del Milan a negare il gol agli avversari con una gran parata in tuffo su una conclusione ravvicinata di Quagliarella.
Col passare dei minuti il Torino cresce e al 24’ Moretti di testa manda fuori di poco. Ma l’occasione più ghiotta è al 32’ quando prima Darmian centra il palo con un colpo di testa da distanza ravvicinata e poi sul pallone vagante si avventa Moretti che davanti alla porta vuota tira alto sopra la traversa.

Nel Milan l’unico che ci prova è Niang che sfonda centralmente ma conclude alto sopra la porta di Padelli.
Al terzo minuto di recupero Darmian viene atterrato da De Sciglio che, già ammonito in precedenza, riceve il secondo giallo e viene espulso da Rocchi. Sulla punizione che segue il Torino ha ancora una grossa occasione di testa con Glik che da pochi passi manda il pallone a lato.

Assolo granata – Il secondo tempo si apre con i granata che gestiscono il pallone e il Milan che si difende con ordine e cerca di ripartire. Bisogna attendere un quarto d’ora però prima di vedere qualche vera occasione per i padroni di casa. Al 61’ il Torino sfiora il gol con Martinez che si fa deviare in angolo una conclusione a pochi passi dalla porta. Poi ci provano in sequenza Bruno Peres, che entra dentro l’area palla al piede ma si vede murare la conclusione dalla difesa rossonera, e il nuovo entrato El Kaddouri che tira alto dal limite dell’area.
Gioca solo il Torino ma gli uomini di Inzaghi riescono a difendersi senza rischiare troppo se non al 72’ quando Lopez è costretto ad una parata incredibile su un tiro da fuori di Quagliarella. Tre minuti dopo Maksimovic lascia partire un traversone che taglia in due l’area avversaria, ci arriva Benassi che in acrobazia non riesce a trovare la porta e manda fuori.
Al minuto 82’ finalmente il Torino raccoglie i frutti del suo lavoro. Angolo di Bruno Peres, in area svetta capitan Glik e segna il suo quinto gol stagionale: 1-1 e palla al centro.
Il finale è tutto per i granata che però non riescono a trovare un varco nella difesa rossonera, mentre il Milan cerca di difendere il pari.

Meritano 2duerighe:

Bruno Peres: è una spina nel fianco per il Milan. Dalla sua fascia partono tutte le azioni più interessanti della sua squadra e regala anche l’assist vincente a Glik per il gol del pareggio.

De Sciglio: ennesima prestazione insufficiente per l’esterno rossonero. Dopo un primo tempo evanescente si fa cacciare e lascia la squadra in inferiorità numerica per un tempo.

Tabellino

TORINO – MILAN 1-1

TORINO (3-4-1-2): Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Peres, Vives (57’ El Kaddouri), Farnerud (68’ Benassi), Darmian (81’ Lescano), Gazzi, Quagliarella, Martinez All: Ventura

MILAN (4-3-3): Lopez, De Sciglio, Mexes, Rami, Armero, Montolivo, De Jong, Muntari (55’ Poli), Niang (45’+5 Abate), Menez (78’ Alex), Bonaventura All: Inzaghi

Arbitro: Rocchi di Firenze

Marcatori: 3’ Menez (M, rig.), 82’ Glik (T)

Ammoniti: Glik (T), Niang (M), Muntari (M), Bonaventura (M)

Espulsi: De Sciglio (M) per somma di ammonizioni

Andrea Speziale

11 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook