Colpo Sassuolo a San Siro, Milan sconfitto 2-1

Colpo Sassuolo a San Siro, Milan sconfitto 2-1

fa0ff6fd00305024be6b8293b9ab7678_60560_immagine_obigA volte le imprese non restano isolate. Dopo il 4-3 casalingo della scorsa stagione, costato la panchina a Max Allegri, il Sassuolo torna a vincere contro il Milan, questa volta addirittura nella casa dei rossoneri, alla “Scala del calcio”. Autori dei gol ospiti Sansone e Zaza, che rimontano la rete in apertura di Poli.

Inzaghi sceglie il tridente con Menez centravanti e Bonaventura ed El Shaarawy alle sue spalle. Il nuovo acquisto Cerci, acclamato dalla Curva Sud, parte dalla panchina.

Poli in avvio, poi Sansone – A brillare, però, non è né Menez e né El Shaarawy, bensì Berardi. Ma per il vero show del giovane attaccante calabrese bisogna aspettare la ripresa. In avvio è il Milan a dettare le regole del gioco, forte anche del vantaggio acquisito praticamente subito grazie alla rete di Poli, abile a infilarsi nella retroguardia ospite e battere Consigli. I rossoneri provano subito a raddoppiare, ma la luce di Berardi inizia a farsi sempre più viva. E al minuto numero 28’ si fa addirittura accecante: il traversone per Sansone è un cioccolatino che va solo scartato e mangiato. È il gol dell’1-1.

Gran gol di Zaza – Nella ripresa le squadre mantengono lo stesso ritmo, ma a spuntarla è il Sassuolo. L’episodio chiave è quello del minuto numero 67, quando Zaza fulmina Diego Lopez con un tiro al volo di sinistro da vedere e rivedere. Nel frattempo l’ingresso in campo Cerci non dà quel valore aggiunto che San Siro si aspetterebbe (da segnalare solamente un tiro debole bloccato a terra sul primo palo da Consigli). Il pubblico di fede rossonera diventa sempre più impaziente sul giro palla e fischia il gruppo. L’anno nuovo, per il Milan, comincia nel peggiore dei modi.

Meritano 2duerighe

Berardi: non va in rete ma il suo apporto è determinante. Manda in gol Sansone ed illumina il cielo di San Siro con delle giocate d’alta scuola.

Rami: una delle peggiori partite giocate dal difensore rossonero. La scusante c’è, era fuori ruolo. Ma la prestazione negativa è troppo marcata.

Tabellino

Milan-Sassuolo 1-2 (primo tempo 1-1)

Marcatori: Poli (M) al 9′, Sansone (S) al 28′ p.t.; Zaza (S) al 22′ s.t.

Milan (4-3-3): Diego Lopez; Rami (dal 29′ s.t. Abate), Zapata, Alex, De Sciglio; Poli, Essien (dal 20′ s.t. Cerci), Montolivo; Bonaventura, Menez, El Shaarawy (dal 25′ s.t. Pazzini). (Abbiati, Agazzi, Albertazzi, De Santis, Zaccardo, Muntari, Saponara, Mastour, Niang). All. Inzaghi.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Berardi (dal 31′ s.t. Brighi), Zaza (dal 43′ s.t. Floccari), Sansone (dal 40′ s.t. Floro Flores). (Polito, Pomini, Antei, Ariaudo, Longhi, Terranova, Bianco, Chibsah, Pavoletti). All. Di Francesco.

Arbitro: Di Bello di Brindisi.

Giuseppe Ferrara
6 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook