TOH, CHI SI RIVEDE!… SAMUEL

di Luigi Rubino

6 Novembre 2010: un serio infortunio al ginocchio, durante la gara di campionato contro il Brescia, costringe il difensore argentino dell’Inter Samuel a lasciare il campo. La diagnosi parla di lesione del legamento crociato anteriore e del collaterale esterno del ginocchio destro, con conseguente ed inevitabile operazione alla clinica di Pavia.

Sono passati più di cinque mesi dal quel tremendo infortunio. Ormai quel brutto momento è passato per la felicità dei tifosi che potrebbero presto rivedere in campo ” the wall” ( il muro) della difesa nerazzurra.

 

Sarà stata una coincidenza, un destino, ma sorte ha voluto che da quando non c’è stato lui, Walter Samuel, la difesa spesso è andata in tilt in molte occasioni. Basti pensare a gol evitabilissimi subiti in campionato e soprattutto in Champions.

 

Davanti a Julio Cesar, considerato giustamente uno degli migliori portieri al mondo, si sono aperte autentiche falle difensive. Molti gol subiti dalla squadra nerazzurra sono venuti proprio da quel nevralgico settore del campo, in zona centrale difensiva, nonostante l’innesto e valido contributo del promettente e valido Ranocchia, non sempre supportato dall’ottima vena di Maicon, Chivu e Cordova, complicando non poco il lavoro di Julio Cesar, protagonista impeccabile della “tripletta” nerazzurra con Mourinho.

Il giocatore argentino ha ripreso da tempo la preparazione e sembra pronto per riprendersi quella maglia che gli manca da tanto tempo. Si aspetta soltanto il via libero da parte dei medici che, logicamente, sono molto prudenti dopo un infortunio di questo genere. Samuel, quindi secondo le  previsioni, potrebbe  rientrare sabato prossimo nella sfida al Manuzzi” con il Cesena, anche se l’obiettivo di Leonardo è quello di schierare il forte difensore argentino nella gara di ritorno in programma il prossimo 11 Maggio allo stadio Meazza, anche perchè non ci sarà Ranocchia squalificato.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook