La Juventus batte il Malmö: bianconeri ad un passo dalla qualificazione

La Juventus batte il Malmö: bianconeri ad un passo dalla qualificazione

Malmo-Juventus 0-2Prima vittoria esterna europea della squadra di Allegri, che grazie alle reti di Llorente e Tevez si assicura solitaria il secondo posto a 9 punti. Partita non scontata quella giocata dai bianconeri allo Swedenbank Stadium di Malmö, complice un pubblico caloroso e un terreno di gioco al limite della condizione di praticabilità. Nei primi 45 minuti la Juventus fatica contro la fisicità svedese e le reti del successo giungono solo nella seconda frazione di gioco. Ora ai bianconeri basta un solo punto da conquistare allo Juventus Stadium contro l’Atletico Madrid per avere la qualificazione matematica.

La Juventus non punge-Nel primo tempo il ritmo della partita è basso, con la squadra di Allegri in affanno nel superare il pressing e la corsa degli svedesi che scendono il campo con personalità. Elemento ricorrente questo nell’avventura europea della Vecchia signora che ha spesso faticato nel riuscire ad arginare la pressione organizzata delle squadre avversarie. Il più attivo tra i giocatori del Malmö nella trequarti juventina è Thelin, bravo nel sfruttare con i suoi inserimenti due disattenzioni della retroguardia bianconera, da rivedere le conclusioni totalmente fuori misura. La Juventus risponde prima con un bolide centrale di Vidal, poi con Marchisio che al volo si vede negare la gioia del gol da una grande parata di Olsen dopo un passaggio al bacio sempre dello stesso Vidal. Nel finale della prima frazione di gioco è il Malmö ha mettere paura alla squadra di Allegri con Forsberg che da posizione defilata non riesce a superare Buffon in uscita, cogliendo solo l’esterno della rete.

Llorente sblocca il punteggio e Tevez chiude i conti-la serata svedese inspira Marchisio che, murato da Olsen nel primo tempo, al 49’ veste i panni di assist man servendo in verticale un bel pallone per Llorente, l’attaccante basco dribbla il portiere avversario e insacca in rete, rompendo l’equilibrio del match. Prima rete in Champions per l’ex Atletico Bilbao. La Juventus gestisce il vantaggio e controlla il match andando vicino al raddoppio con Tevez al 64’. Nel finale il Malmö è costretto a sbilanciarsi e Allegri butta nella mischia Morata al posto dell’eroe di giornata Llorente; è proprio il nuovo entrato a cogliere la traversa a pochi passi dalla porta. Il gol è nell’area e all’88’ Tevez chiude la partita realizzando il raddoppio in contropiede grazie ad una conclusione sporca. Gli svedesi protestano con foga per un fallo di Morata su Johansson,s econdo i padroni di casa il gol di Tevez è viziato da un’irregolarità iniziale. Per proteste lo stesso Johansson viene espulso per doppia ammonizione e nel finale nonostante l’inferiorità numerica il Malmö riesce ad impensierire Buffon con il rasoterra di Rosemberg. Il risultato finale è di 2-0 per la Juventus.

Meritano2duerighe:

Marchisio: nel primo tempo è tra i più pericolosi dei bianconeri, ma è bravo Olsen a dirgli di no. Nella ripresa si mette in cabina di regia e serve un assist splendido per il vantaggio di Llorente. Completo

Thelin: tanto movimento e buona volontà, ma i due tiri della prima frazione di gara gridano vendetta. Viene richiamato in panchina alla metà del secondo tempo. Cecchino

Tabellino:

Malmö-Juventus 0-2

Malmö (4-4-2): Olsen, Ricardinho, Johansson, Helander, Tinnerholm (85′ Rakip), Forsberg, Adu, Halsti, Eriksson, Thelin (70′ Cibicki), Rosenberg.A disp: Azinovic, Konate, Thern, Concha, Mehmeti. Allenatore: Hareide.

 Juventus (4-3-1-2): Buffon, Padoin, Chiellini, Bonucci, Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Marchisio (82′ Pereyra), Vidal, Tevez, Llorente (72′ Morata).A disp: Storari, Mattiello, Evra, Coman, Giovinco. Allenatore: Allegri.

 Arbitro: Pedro Proença

 Marcatori: 49′ Llorente, 89′ Tévez (J)

 Ammoniti: Rosenberg, Olsen, Johansson (M), Pereyra, Morata (J)

 Espulsi: Johansson (M)

Damiano Rossi(Roma)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook