La Juve spazza via la Lazio: Pogba e Tevez firmano il 3-0 bianconero

La Juve spazza via la Lazio: Pogba e Tevez firmano il 3-0 bianconero

Riprende dall’Olimpico la marcia della squadra di Allegri che travolge la Lazio per 3-0 nel posticipo serale della dodicesima di campionato. Confronto senza storia, i bianconeri sbloccano il match con Pogba al 25’ e dominano la partita davanti ad una Lazio spenta e mai in grado di reagire allo strapotere juventino. Pioli recupera Cana, Keita e Basta affidandosi a Klose come terminale offensivo; Allegri conferma il 4-3-1-2 con Padoin a sinistra in difesa e Pereyra a sostegno del tandem Tevez-Llorente. 

Due giocate di Pogba Inizio di gara equilibrato con la Juve che cerca di sfruttare soprattutto le ripartenze mentre la Lazio si fa vedere dalle parti di Buffon solamente con iniziative dalla distanza, al 18’ Candreva sfiora il palo con un destro a giro dal limite. Proprio da un contropiede bianconero arriva la prima scossa alla partita: al 25’ Tevez trova Pogba che addomestica il pallone sulla pressione di Lulic e infila sul primo palo Marchetti per l’1-0. I biancocelesti accusano il colpo e  non reagiscono, la Juve affonda e va vicinissima al raddoppio ancora con Pogba che sfodera un destro a effetto che si stampa sull’incrocio dei pali. Al minuto 37 sempre Candreva impegna Buffon da fuori, il portiere juventino controlla in due tempi e salva su Klose in agguato.

Dominio Juventus Nessun cambio negli schieramenti durante l’intervallo e partita che ricomincia ricalcando il copione della prima parte: la Juve gioca e orchestra la manovra mentre la Lazio non riesce mai a scuotersi e a rientrare nella sfida. Al 55’ bel guizzo di Marchisio che se ne va sulla destra e pesca Tevez, l’argentino controlla, prende la mira e insacca senza problemi per il 2-0. Il doppio vantaggio chiude la partita, Allegri inserisce Morata per Llorente e al 64’ ancora Pogba cala il tris. Pirlo tocca per Pereyra che serve il francese con un assist delizioso, il 6 della Juve di sinistro trova nuovamente il primo palo e firma la doppietta personale. Al 71’ Damato espelle Padoin per doppia ammonizione, la superiorità numerica non risveglia però la Lazio che rischia il 4-0 con Mattiello il quale subentrato a Pereyra spaventa Marchetti con un sinistro potente. La grande chance per i padroni di casa arriva all’87’ con Felipe Anderson che trova uno spunto in area seminando due difensori ma Buffon salva tutto respingendo. È l’ultimo episodio degno di nota prima dei tre minuti di recupero, la Juve domina e torna a +3 sulla Roma, per la Lazio un’altra sconfitta dopo Empoli ma soprattutto una prestazione da dimenticare in fretta.

 

Meritano 2duerighe

Pogba: altra gara fenomenale del francese. Due gol, un palo e giocate di altissimo livello, autentico padrone della partita.

Padoin: l’unica nota stonata della serata bianconera arriva dall’espulsione a metà secondo tempo quando però la partita è già chiusa.

 

Tabellino

 

LAZIO – JUVENTUS 0-3

 

LAZIO (4-3-3): Marchetti, Basta (87’ Cavanda), De Vrij, Cana, Braafheid, Parolo, Biglia, Lulic, Candreva, Klose (57’ Djordjevic), Keita (57’ F. Anderson).

All.: Pioli.

 

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon, Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Padoin, Marchisio, Pirlo (78’ Vidal), Pogba, Pereyra (83’ Mattiello), Tevez, Llorente (61’ Morata).

All.: Allegri.

 

Marcatori: Pogba 25’, Tevez 55’, Pogba 64’.

Arbitro: Damato.

Ammoniti: Basta (L), Lichtsteiner (J), Bonucci (J), Lulic (L).

Espulso: Padoin.

 

Matteo Ciofi

23 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook