MILAN A D UN PASSO DAL TRICOLORE SCONFITTO IL BRESCIA

di Luigi Rubino

Ormai manca poco.  Domenica prossima il Milan potrebbe laurearsi campione d’Italia e festeggiare dopo 7 anni il suo 18esimo tricolore. Ha deciso un gol di Robinho nei minuti finali della gara contro un Brescia che ha fatto di tutto per complicare la vita ai rossoneri e portare a casa qualche punto per sperare nella salvezza. Le rondinelle comunque escono sconfitte a testa alta, dimostrando grande carattere e determinazione. La squadra di Iachini, soprattutto nella seconda frazione di gioco, ha messo in grande difficoltà i più quotati avversari, sfiorando un pari che sicuramente avrebbe meritato.

Partono forti i bresciani, ma il Milan, dopo pochi minuti, prende in mano il pallino del gioco, costringendo il Brescia nella propria metà campo. La partita è agonisticamente valida. Grande chance del Milan per passare in vantaggio al 37′ con un gran tiro di destro di Robinho, ma Arcari respinge con bravura. Poi è il Brescia con Eder che  se ne va in progressione a tutta velocità ed impegna Abbiati con un tiro cross neutralizzato da Abbiati. Al 40′ clamorosa occasione milanista: Boateng cross un pallone invitante per la testa di Cassano che a centro area manda alto. Subito dopo ci prova Robinho con un tiro dal limite che sfiora il palo.  I padroni di casa però reagiscono. Ancora Eder a centro area tira incredibilmente fuori. Nella ripresa, il Brescia dimostra più coraggio e si porta in avanti nel tentativo di fare il colpaccio. Ma è il Milan che va vicino al gol con Cassano che ancora di testa sfiora il gol. Al 61′ Caracciolo con un gran tiro da lontano costringe Abbiati ad una grande parata. Al 70′ Abate cross a in area per Cassano, ma il ragazzo della Bari vecchia  manca il tap-in vincente. Il Brescia intanto non demorde. Le rondinelle si spingono in avanti. Zebina al 76,’ solo sul secondo palo, arriva un attimo di ritardo su una palla smanacciata da Abbiati. Al 79′  il Brescia con un gran tiro di Diamanti colpisce in pieno la traversa. All’ 82′ a sorpresa e nei momenti di maggiore pressione dei padroni di casa, il Milan passa in vantaggio con Robinho che su invito di Cassano entra in area e di piatto destro infila Arcari. Milan in vantaggio! Il Brescia non si arrende. Eder porta scompiglio in area milanista e in diagonale impegna Abbiati. All’ 88 Diamanti tira di destro verso l’angolo opposto ma Abbiati salva la vittoria del Milan. Finisce cosi con i rossoneri che volano verso lo scudetto. Per il Brescia si complica invece il piano salvezza. Ora diventa tutto più difficile!

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook