La Roma passa a Bergamo

La Roma passa a Bergamo

adem ljajicLa Roma soffre più del previsto a Bergamo ma porta a casa tre punti importantissimi per non perdere d’occhio la capolista Juventus. Con Totti squalificato e la solita lunga lista d’infortunati, Garcia preferisce Cole ad Holebas sulla sinistra e lascia in panchina Gervinho (rientrato solo ieri dall’impegno con la propria nazionale) dando fiducia al tridente d’attacco formato da Iturbe, Destro e Ljajic. Non passa nemmeno un minuto e i padroni di casa si portano in vantaggio con Moralez, ottima la conclusione de  El Frasquito ma anche Cole ci mette del suo. Fortunatamente per Garcia Liajic è in giornata si e al 22’ pareggia i conti con un destro a giro imparabile per Sportiello ma il pareggio alla Roma non serve quindi a quattro minuti dalla fine del primo tempo è ancora Ljajic a prendere la squadra per mano e a regalare a Nainggolan l’assist per la rete che vale i tre punti.

Roma di carattere – Bergamo non è mai stato un campo facile per i giallorossi ma un inizio così brutto è difficile da ricordare: dopo cinquantasette secondi Cole si lascia superare da Raimondi, il numero settantasette nerazzurro entra in area e serve Moralez che di prima intenzione mette la palla sotto la traversa e porta l’Atalanta in vantaggio. Al 9’ i padroni di casa vanno vicini al raddoppio, Dramè scodella un pallone morbido in area, De Sanctis non trattiene e Baselli ne approfitta, conclusione potente che però si stampa sulla traversa. L’Atalanta abbassa i toni e la Roma sale in cattedra, al 22’ Pjanic guida il contropiede e serve un buon pallone a Ljajic sulla sinistra, il serbo beffa tre difensori e con una bella conclusione a giro piazza la sfera sul palo più lontano, la rete si gonfia e il settore ospiti esplode. Il primo tempo sembra volgere al termine con il risultato di uno a uno ma al 41’ Ljajic si invola sulla sinistra, entra in area e anziché tirare passa la palla a Nainggolan, il sinistro del belga non lascia scampo a Sportiello e la Roma passa in vantaggio.

Brivido Moralez – La ripresa si apre con la Roma in attacco, al 61’ Pjanic pennella un buon pallone per la testa di Destro ma la conclusione termina fuori bersaglio. L’Atalanta non ci sta e al 64’ è Stendardo ad andare vicino al goal grazie ad un colpo di testa da posizione ravvicinata, De Sanctis non ci arriva ma la palla termina poco fuori. La Roma si limita a difendere il risultato ma al 70’ rischia davvero tanto, De Rossi tenta il sombrero in area di rigore, Moralez gli ruba palla e si presenta a tu per tu con De Sanctis, la conclusione dell’argentino termina clamorosamente fuori bersaglio e Garcia può tirare un sospiro di sollievo. A dieci minuti dalla fine è il solito Moralez a farsi pericoloso con un calcio piazzato ma il tiro si spegne alto sopra la traversa.

Meritano 2duerighe

  Ljajic: rete e assist per il serbo,da possibile giocatore il partenza la scorsa estate il numero otto giallorosso si trova ora ad essere il capocannoniere della squadra di Garcia.

Cole: ennesima prestazione negativa per l’inglese, colpevole sulla rete di Moralez l’ex Chelsea soffre per tutti novanta minuti la velocità di Raimondi.

 Tabellino

 ATALANTA – ROMA 1-2

 Roma (4-3-3): De Sanctis, Torosidis (49’ Somma), Manolas, Astori, Cole, Pjanic, De Rossi, Nainggolan, Iturbe (58’ Florenzi), Destro, Liajic (80’ Keita). All.: Garcia.

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello, Bellini, Cherubin, Stendardo, Dramé, Raimondi, Carmona, Baselli (69’ Grassi), A. Gomez (76’ Boakye), Moralez, Denis (76’Bianchi). All.: Colantuono.

Arbitro: Massa di Imperia.

Marcatori: 1’Moralez (A), 22’Ljajic, 41’ Nainggolan (R)

Ammoniti: Nainggolan, Pjanic, Astori, Somma, Keita (R), Carmona, Moralez (A)

Espulso: al 95’ Boakye (A) per doppia ammonizione.

Lorenzo Bruno

22 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook