Guizzo di Gerardi, è gioia Ascoli

Un gol nel finale del bomber bianconero piega la Nocerina. Ora le rivali per la salvezza sono sempre più vicine.

Per la 25esima di Serie B, allo stadio Del Duca va in scena lo scontro tra la penultima e l’ultima in classifica. Nell’Ascoli in tribuna il nuovo acquisto Tomi. Tridente confermato per la Nocerina di Auteri.I campani, nella classica casacca rossonera, schierano Farias al centro dell’attacco. Nell’Ascoli, in bianconero, Ciofani preferito ad Andjelkovic,assente Soncin,in attacco c’è Falconieri. Le due squadre devono obbligatoriamente vincere.

Dopo un buon avvio dell’Ascoli è la Nocerina a fare la partita. Al 13′ il portiere ascolano esce bene sul brasiliano Farias lanciato in area da Bruno. Nella prima parte di gara si fa male Scalise, il grande ex della partita, per un problema muscolare e, al suo posto entra Andjelkovic. La partita è avara di emozioni. L’uscita di Scalise toglie spinta sulla fascia destra ai padroni di casa. Al 26′ Castaldo approfitta di un appoggio errato di Falconieri e calcia di destro da fuori area. La palla finisce a lato. Nella parte finale di primo tempo cresce l’Ascoli che mette in apprensione la difesa campana. Al 33′  gol annullato ai bianconeri. Papa Waigo insacca al volo di destro su traversone di Ciofani. L’arbitro lo ferma ma il gol era da convalidare. Al 36′  capitan Di Donato sfrutta un tocco di Papa Waigo che, lo libera fuori area ma calcia male,la palla finisce a lato. Al 42′  Falconieri calcia dal limite dell’area,Concetti non trattiene un tiro tutt’altro che irresistibile,sulla ribattuta Papa Waigo è colto in fuorigioco. Finisce il primo tempo,squadre ferme sullo 0-0.

L’Ascoli rientra in campo con un altro piglio rispetto al primo tempo. Al 50′ Silva decide di togliere un evanescente Sbaffo e, inserisce Gerardi.  Con il numero 16 l’Ascoli si schiera a tre punte in cerca della vittora. La partita è più viva e ricca di capovolgimenti di fronte. Non succede molto,le due squadre sono rintanate nella propria metà campo per evitare di prendere gol che, potrebbe pregiudicare la classifica. Sono i padroni di casa a fare qualcosa di più per vincere. Al 62′ si fa vedere il nuovo entrato : su un passaggio di Falconieri, Gerardi calcia di destro dal limite,il suo rasoterra è deviato in corner da Concetti. L’Ascoli con il passare del tempo, sembra aver perso dinamicità in avanti nonostante l’ingresso di Gerardi. Gli ospiti che, si difendono con tutti gli effettivi, riescono a resistere fino al minuto 84 quando l’attacante Gerardi subentrato a Sbaffo insacca di destro, in seguito a uno schema su calcio di punizione. A nulla serve il forcing finale della Nocerina. L’Ascoli conquista tre punti fondamentali, sale a 22 punti e aggancia in penultima posizione l’Empoli che, ha una partita in meno. I rossoneri restano ultimi a quota 17 punti.

E’ deluso del risultato l’allenatore campano Auteri: “La Nocerina vista oggi non meritava di perdere, la gara era in equilibrio e pensavo sarebbe finita sicuramente in pari. Sulla rete di Gerardi c’era un fallo”.
L’Ascoli non si ferma,ottiene il suo terzo risultato positivo e si avvicina sempre più alle contendenti per la salvezza. Felice della vittoria mister Silva: “Abbiamo giocato con prudenza,siamo stati bravi a crederci fino alla fine. Non era facile battere i campani. Questa squadra non molla mai. Continuiamo a essere umili. Il campionato è ancora lungo.”

25 a giornata Serie B

Stadio : Del Duca (Ascoli Piceno)

Ascoli – Nocerina 1-0

Marcatori: 84′ Gerardi (A)
Ammoniti: Pasqualini (A), Alcibiade (N)
Espulsi: nessuno

Formazioni:

Ascoli (5-3-2)                                                     Nocerina (3-4-3)

Guarna                                                               Concetti
Ciofani                                                               De Franco
Faisca                                                                 Laverone
Pasqualini                                                           Pomante
Peccarisi                                                             Rea
Di Donato                                                           Bolzan
Pederzoli                                                             Bruno
Sbaffo                                                                 Catania
Scalise                                                                 Parola
Falconieri                                                            Castaldo
Papa Waigo                                                         Farias

All. Silva                                                             All. Auteri

Panchina:
Ascoli: Andjelkovic,Gerardi,Romeo,Maurantonio,Giovannini,Ilari,Parfait
Nocerina: Alcibiade,Negro,Gherardi,Russo,Zara,Chiavazzo,Lettieri

Armin Sefiu   

1 febbraio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook