Il Napoli espugna il ‘Franchi’, Fiorentina sfortunata

Il Napoli espugna il ‘Franchi’, Fiorentina sfortunata

fiorentinanapoliNapoli in ascesa dopo la buona gara con la Roma. Azzurri in serie utile da sette turni. La Fiorentina cerca il rilancio in un campionato caratterizzato finora da alti e bassi. Montella in attacco si affida a Babacar, Cuadrado e Ilicic; Fernandez dal primo minuto, Pizarro e Gomez in panchina. A sinistra confermato Alonso. Benitez propone in avanti Higuain con Hamsik, Callejon a destra e Insigne a sinistra. A metà campo Lopez e Jorginho. Maggio e Ghoulam agiranno come terzini.

Equilibrio nella prima frazione Parte bene la formazione partenopea che al 7′ arriva al tiro dal limite dell’area con Higuain. Gli azzurri spingono e si vede, al 9′ c’è il destro insidioso da fuori area di Insigne, la palla finisce nei pressi del palo. La viola fatica a creare occasioni e ciò è evidente al 12′ quando Aquilani ci prova dalla lunghissima distanza, tiro piuttosto velleitario che non impensierisce nessuno. Al 18′ il Napoli si fa vedere di nuovo dalle parti di Neto: Insigne ha un po’ di spazio ed espolde il destro. Blocca il portiere viola. Fino ad ora tanto Napoli e poca Fiorentina, ma è proprio la formazione di Montella ad andare vicina al gol: gran tiro di Babacar da fuori area, la palla però scheggia la traversa. Il Napoli perde Insigne per infortunio, al suo posto Mertens. I partenopei si rendono ancora pericolosi al 26′: Higuain salta due avversari ma davanti a Neto calcia a lato. Il neo entrato Mertens si mette subito in mostra in due diverse occasioni: al 27′ la sua conclusione è murata dalla difesa viola mentre, al 31′, si accentra e carica il destro, la palla però termina sul fondo. Il Napoli si rende ancora pericoloso al 34′ con il cross di Callejon che favorisce il tiro di Hamsik, la conclusione non è all’altezza e l’azione sfuma. Passa un minuto e la viola batte un corner con Ilicic ma la deviazione aerea di Tomovic si perde a lato. Il primo tempo si chiude con il sinistro a giro di Ilicic che termina largo.

Napoli cinico, viola sfortunata Il secondo tempo si apre come era cominciato il primo: è il Napoli a farsi subito avanti e a conquistare due angoli. La viola si vede al 59′ con il destro angolato di Cuadrado, Rafael si allunga e ci arriva compiendo un ottimo intervento. E’ però il Napoli ad essere più pericoloso poco più tardi: Hamsik si libera di Tomovic e da dentro l’area calcia verso la porta, salva Neto. Il portiere della Fiorentina nulla può però al 61′ quando Higuain raccoglie una corta repinta di Tomovic e fulmina Neto con un tiro potente da dentro l’area. La palla si infila sotto la traversa e il Napoli passa in vantaggio. La Fiorentina cerca di reagire con il destro di Pizarro respinto però da Albiol. La viola reclama per un tocco di braccio dello spagnolo ma l’arbitro concede solo il corner. La squadra di Montella è anche sfortunata: dopo aver scheggiato il montante nella prima frazione, all’80’ Gomez colpisce di nuovo la traversa con un poderoso stacco di testa su cross di Cuadrado. Sul rovesciamento di fronte, il Napoli prova a chiudere la gara con la sponda di de Guzman per il destro di Higuain che fallisce il raddoppio dentro l’area di rigore. All’84’ ci prova di nuovo Gomez con una complicata deviazione di tacco, ma la palla termina sul fondo. L’ultima occasione del match è sui piedi di Pasqual, ma il suo rasoterra al veleno trova – sulla linea di porta – Koulibaly che salva il Napoli. Finisce 0 a 1 al ‘Franchi’.

Meritano 2duerighe

Higuain: un nome, una garanzia. Giocatore dal grande senso del gol, rapido nel leggere le azioni e a finalizzare le palle che gli sono servite dai compagni. 

Aquilani: Da lui è logico pretendere molto date le potenzialità che ha, sostituito da Pizarro non è riuscito a dettare i ritmi giusti a centrocampo.

TABELLINO

FIORENTINA – NAPOLI 0 -1

Fiorentina (4-3-1-2): Neto; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Savic, Alonso; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Mati Fernandez, Babacar, Cuadrado. A disp. Tatarusanu, Richards, Basanta, Pasqual, Lazzari, Badelj, Kutric, Ilicic, Vargas, Marin, Joaquin, Gomez. All. Montella

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho, David Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne, Higuain. A disp. Andujar, Colombo, Henrique, Britos, Gargano, Mesto, Radosevic, Inler, De Guzman, Mertens.  All.: Benitez

Marcatori: Higuain

Arbitro: Paolo Valeri

Ammoniti: Koulibaly, Jorginho, Henrique (N) ; Ilicic, Savic, Cuadrado (F)

Davide Lazzini
9 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook