Tutto il calcio d’Europa

Tutto il calcio d’Europa

Tutto il calcio d'EuropaPremier League:

La decima giornata del campionato inglese ha puntato i suoi riflettori sul derby di Manchester. Alla fine di una gara dall’alta carica agonistica e intensità, ben lontano dai ritmi compassati del calcio italico, sono stati i Citizen ad aver la meglio su uno United mai domo e che ha pagato a caro prezzo l’espulsione già nella prima frazione di gioco del poco lucido e, riportando una definizione azzeccata di Di Canio in versione cronista, “non pensante” Smalling. A decidere il match la rete nel secondo tempo del Kun Aguero, che si porta cosi in testa alla classifica cannonieri della Premier con un bottino di 10 reti . Continua la sorprendente cavalcata del Southampton, vittorioso in trasferta per uno a zero contro l’Hull City.La squadra di Pellè è seconda a 4 punti dal Chelsea capolista, che  batte nel derby londinese i concittadini del QPR.I Blues faticano ma alla fine conquistano i tre punti grazie al rigore realizzato da Hazard. Il momento d’oro di Sanchez , che lasciate le coste delle Catalogna, appare rivitalizzato dalla cura Wenger, trascina i Gunners al successo con il Burnley e al quarto posto in Premier.

Liga:

Il decimo turno della Primera Division spagnola porta uno stravolgimento delle prime posizioni di classifica. Barcellona e Siviglia cadono, mentre il Real conquista solitario la vetta della classifica, con Atletico Madrid e Valencia subito alle spalle dei Blancos. Sconfitta dolorosa quella dei Blaugrana che al Camp Nou escono sconfitti per uno a zero contro il Celta Vigo. K.O per la sorpresa Siviglia, che deve cedere il passo in trasferta all’agonismo basco dell’Atletico Bilbao. Passeggia dando spettacolo il Real contro il Granada, vittoria senza storia dei Galacticos con quattro reti di scarto. Festeggia anche l’altra metà di Madrid, con i Colchoneros che dopo essere stati acciuffati sul pareggio dal Cordoba, dilagano fissando il tabellino sul 4-2.Successo di personalità per il Valencia che fuori casa sotto di una rete ribalta il risultato battendo per 3-1 il Villareal; i pipistrelli spagnoli sono secondi insieme all’Atletico ad un solo punto dalla vetta.

Bundesliga:

Continua la marcia trionfale del Bayern che appare non avere rivali per la conquista del terzo Deutsche Meisterschale consecutivo. Complice la crisi di risultati del Borussia Dortmund, sconfitto dai bavaresi per 2-1 nello scontro diretto nell’ultimo turno, la squadra di Guardiola si conferma la regina assoluta del campionato. Momento drammatico per i canarini di Dortmund che scivolano in ultima posizione insieme all’altra nobile decaduta del calcio tedesco, il Werder Brema. Quinta sconfitta di fila per la squadra di Klopp, devastante in Europa dove vola a punteggio pieno, ma in piena emergenza in campionato. Nel match contro il Bayern, il Borussia riesce a passare in vantaggio con Reus per poi essere rimontato dalle rete dell’ex Lewandowski e dal solito Robben. Vittoria anche delle due inseguitrici dei bavaresi con il Wolfsburg vittorioso con goleada a Stoccarda e il Borussia Mönchengladbach in casa contro l’Hoffenheim.

Ligue 1:

Il Marsiglia archivia immediatamente la sconfitta con il Lione e batte per 2-1 il Lens, conservando la vetta della classifica e i quattro punti di vantaggio dal Psg. Il successo degli uomini di Bielsa è firmato nella ripresa dal talentino francese Thauvin. Terza vittoria consecutiva per la compagine guidata da Blanc,che espugna Lorient grazie alla rete di Cavani e Bahebeck, giovane prodotto del vivaio parigino. Successi anche per le inseguitrici Lione e Bordeux contro Nizza e Tolosa, mentre subisce un battuta d’arresto il St.Etienne, prossimo avversario dell’Inter in Europa, fermato sul 1-1 dal Lille. Continua la serie di risultati utili per il Monaco, che dopo un inizio disastroso, appare essere riuscito a trovare un giusto equilibrio, piazzandosi a metà classifica; il pareggio con il Reims lascia l’amaro in bocca ai monegaschi passati in vantaggio nel primo tempo e raggiunti solo nel finale di gara.

Damiano Rossi(Roma)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook