Poker di successi: Bayern,Schalke 04, Dortmund e Moenchegladbach non sbagliano

Le due squadre della Ruhr dominano vincendo con un ampio punteggio. Soffrono i bavaresi e i renani ma, chiudono il match nel finale.

Nella diciannovesima giornata di bundesliga vincono tutte e tre le squadre al comando della classifica.Il Bayern torna vincere nel nuovo anno (prima vittoria) battendo 2-0 il Wolfsburg con le reti di Gomez e Robben. Le due squadre della Ruhr non hanno problemi per piegare Hoffenheim e Colonia. 3-1 è il risultato con cui il Dortmund stende la squadra di Stanislawski,poker dello Schalke 04 a Colonia,in gol anche il capocannoniere Huntelaar. Ancora Reus nel 0-3 del Moenchegladbach a Stoccarda.

All’ Allianz Arena il Bayern, dopo la battuta d’arresto, pattuita contro il Moenchegladbach,cerca il riscatto contro i lupi allenati da Magath. I biancoverdi non hanno mai vinto a Monaco di Baviera, dove sono usciti indenni solo nel lontano 2001, al termine di un pirotecnico 3-3 con doppiette di Pizarro (Bayern) e Maric (Wolfsburg). Il Wolfsburg che, nel 2009 vinse il titolo tedesco per la prima volta nella sua storia,distanziando di due punti proprio i bavaresi, sperano in un risultato positivo che li potrebbe rilanciare in classifica. Per i sassoni,nel solo mercato di gennaio, sono arrivati ben nove giocatori nuovi, e quattro ne sono partiti. Magath si schiera con il 4-4-2 , con Dejagah e Mandzukic terminale d’attacco. Nel Bayern torna Ribery dal primo minuto che, va ad affiancare Muller e Robben nel reparto offensivo con Gomez punta centrale.

Partenza subito decisa del Bayern che mette sotto pressione il Wolfsburg che, si difende con affanno. Un ingenuità dei padroni di casa rischia di cambiare la partita. Lahm sbaglia l’appoggio di testa per il suo portiere, Jiracek ne approfitta al limite dell’area, ma senza inquadrare la porta. La prima occasione del Bayern arriva al 18′. Schweinsteiger innesca Gomez davanti a Benaglio, ma il centravanti fallisce maldestramente il controllo di palla, mancando la facile conclusione. Al 37′ Robben,innescato da Ribery, prova il tiro al volo schiacciato che, si spegne  tra i guanti di Benaglio. Il primo tempo termina sullo 0-0.

Nella ripresa buona partenza degli ospiti che rischiano di passare in vantaggio ma, Schweinsteiger salva allontanando. Al vero affondo i padroni di casa vanno in vantaggio al 59′. Jiracek e Felipe Lopez pasticciano sulla punizione di Kroos dal limite dell’area e, Gomez appoggia facilmente in rete con Benaglio già steso. Rete numero 17 per il capocannoniere tedesco. Il Bayern amministra la gara,rischia poco e prova a chiudere il match. All’ 80′ grande ripartenza del Bayern, Kroos perfetto per Ribery, ma Benaglio chiude perfettamente lo specchio e rimedia in angolo. Sul seguente corner Luiz Gustavo tenta un improbabile pallonetto, alto sopra la traversa. Nel finale gli ospiti si buttano in avanti alla ricerca del pari ma vengono puniti nel tempo di recupero. Olic scavalca in pallonetto Benaglio, Felipe respinge in scivolata sulla riga di porta, ma la palla rimbalza sullo stinco di Robben e finisce in rete.

Tiene il passo il Dortmund che si sbarazza dell’ Hoffenheim grazie soprattutto alla doppietta di Kagawa vero mattatore del match. Dopo il pocherissimo rifilato all’ Amburgo, la squadra di Klopp non si ferma rifilando la terza vittoria consecutiva. Ne fa le conseguenze una squadra, quella di Stanislawski, alla quarta stagione in bundesliga che, si è indebolita nel mercato di gennaio: sono partite le punte Obasi e Ibisevic. L’Hoffenheim deve fare a meno di Commper infortunato e Vorsah impegnato in coppa d’Africa.Il Borussia rinuncia a Mario Gotze, fermo per tre mesi per un grave infortunio. Solito modulo dei gialloneri con Grosskreutz,Kagawa e Blaszczykowski a sostegno dell’unica punta Lewandovski. I biancoblu si schierano con il 4-3-3. In attacco Babel,Firmino e Johnson.

Primo tempo c’è solo una squadra in campo: il Borussia. La squadra di Klopp crea tante occasioni  da rete soprattuto con il polacco Lewandovski poi passa in vantaggio con Kagawa al 16′ con un preciso tiro angolato. Al 31′ raddoppia Grosskreutz da pochi passi su assist di Blaszczykowski. Ad inizio ripresa, nel 55′ Grosskreutz serve sul filo del fuorigioco Kagawa che, non sbaglia portando sul 3-0 il match. Inutile il gol della bandiera di Johnson al 63′ che accende le piccole speranze di rimonta degli ospiti. L’unico a provarci è Salihovic per due volte ma, Weidenfeller chiude la porta. Poi è solo Borussia con Lewandowski ma, un super Starke, compie un bel intervento al 76′. Succede poco nel finale , il Dortmund vince meritatamente e sale a quota 40 punti in compagnia del Bayern e Schalke 04.

Non perde un colpo neanche lo Schalke 04 che parte male con il Colonia ,poi, dilaga nella ripresa. Al Rhein Energie Stadion va in scena la sfida tra due società che hanno fatto la storia della Germania. In campo 10 campionati tedeschi e 9 coppe di Germania. I biancoblu di Gelsenkirchen non vincono il titolo da 54 anni e, vogliono continuare a rincorrere per un trofeo che è mancato negli ultimi anni, dopo aver portato a casa coppa di Germania,coppa di lega tedesca,supercoppa di Germania. Da ricordare il titolo a livello eurpeo nel 1997: la coppa Uefa.  Il Colonia non vince il campionato da 34 anni, ben lontano da quella squadra che, ha fatto felice buona parte della Renania Settentrionale-Vestfalia. 25 sono i successi per i caproni (soprannome dei padroni di casa), 5 i pareggi e 7 successi per lo Schalke 04.

Il tecnico Stevens deve fare a meno di Holtby, Howedes e Baumjohan infortunati e Jones squalificato. Dal primo minuto Metzelder, che torna dopo un lungo periodo, Draxler, Obasi (nuovo acquisto) e Marica sulla trequarti con Huntelaar unica punta. Il norvegese Solbakken effettua solo una variazione con l’innesto in difesa di Sereno,spazio in attacco a Podolski-Novakovic. Ancora assente Petit. Lo Schalke 04 è reduce da quattro vittorie consecutive e, vuole fare bene per non perdere il treno delle prime. Il Colonia vuole riscattarsi dopo la cocente sconfitta con il Wolfsburg.

Parte forte il Colonia che passa in vantaggio con Podolski al 4′, con un tiro che non lascia scampo a Unnerstall. La risposta dello Schalke non si fa attendere. Obasi e Fuchs sugli scudi sfiorano il pari, ma devono arrendersi di fronte alle parate di Rensing. Il Colonia chiude in vantaggio il primo tempo. Nella ripresa sale in cattedra un ritrovato Marica che pareggia al 60′ con un preciso colpo di testa,poi, porta in vantaggio i suoi con un preciso tiro al 72′. I padroni di casa restano in dieci per l’espulsione di Brecko per fallo in area. Calcio di rigore trasformato da Huntelaar. Due minuti dopo il bomber olandese è protagonista nell’assist per Hoger che fissa il risultato sul 4-1.

Chiude la 19 giornata la sfida dal valore storico più alto: Stoccarda e Borussia Moenchengladbach contano 40 precedenti con 22 successi per i biancorossi , 10 pareggi e 9 successi per gli ospiti. Ultima vittoria del Borussia alla Mercedes Arena è targata nella stagione 1994/95 (4-2). L’anno scorso lo Stoccarda si impose con un roboante 7-0, l’ultimo pareggio risale alla stagione 2000/01,fini 1-1. In campo cinque campionati e tre coppe di Germania a testa. Lo Stoccarda non vince da 5 anni un titolo, il Moenchegladbach da 17 anni.
I Puledri quest’anno lottano per la conquista del titolo anche se sarà difficile viste le molte pretendenti, lo Stoccarda prova ad avvicinarsi in zona Uefa.

Labbadia, tecnico italo-tedesco, schiera dal primo minuto il neo acquisto Ibisevic al fianco di Cacau. Favre ,con tutta la rosa a disposizione, schiera la formazione migliore con il tandem d’attacco formato da Reus e Hanke, Herrmann e Arango pronti a spingere sulle fasce. Partenza buona dei padroni di casa con Harnik e Kuzmanovic che impegnano ter Stegen,ospiti pericolosi con Arango,blocca in due tempi Ulreich. Al 31′ il Borussia passa con Hanke che, di testa non sbaglia un perfetto cross di Reus. La partita si accende con occasioni da una parte all’altra,poi, al 45′ Hajnal colpisce il palo. Nella ripresa dopo un avvio convincente dello Stoccarda che, si fa vedere con Ibisevic, il Moenchegladbach prende in mano il gioco,sfiora in più occasioni il raddoppio che, trova al 81′ con Reus su perfetto assist di Herrmann. Tre minuti dopo il centrocampista bianconero offre una palla al bacio per De Camargo che chiude il match. Quarta sconfitta consecutiva per lo Stoccarda,terza vittoria per il Borussia che rimane agganciato alle prime, distanti un punto.

Finisce 1-1 tra Werder Brema e Bayer Leverkusen: in 30 partite giocate al Weserstadion ben 24 volte hanno segnato entrambe le squadre con 14 successi per i biancoverdi, 13 i pareggi e solo 3 vittorie per le “aspirine”. Al vantaggio di Pizarro al 29′ ha risposto Reinartz al 57′ della ripresa. Un punto che non serve a nessuno e il distacco dal Moenchegladbach quarto aumenta. In fondo alla classifica torna a vincere il Mainz che batte 3-1 il Friburgo nello scontro salvezza. Partita chiusa nel primo tempo, in soli 17 minuti, con la doppietta di Choupo Moting e il rigore di Polanski,inutile il gol nella ripresa di Krmas. Finisce 2-2 l’altra partita salvezza tra Augsburg e Kaiserslautern. Vantaggio dei padroni di casa con De Jong al 5′,poi, gli ospiti ribaltano il match con la doppietta di Dick al 25′ e 48′. Al 65′ Hain fissa il risultato in parità.Torna a vincere,dopo la batosta con il Dortmund, l’Amburgo, che liquida per 2-1 l’Herta con i gol di Jansen al 24′ e Petric al 45′,inutile il gol di Lasogga per i padroni di casa all’ 81′.

         Squadra                           PG     V   N     P      Reti           Punti

1.

Bayern

19

13

1

5

46:13

40

2.

Dortmund

19

12

4

3

43:14

40

3.

Schalke 04

19

13

1

5

45:24

40

4.

Moenchegladbach

19

12

3

4

31:12

39

5.

Werder Brema

19

9

4

6

31:32

31

6.

Leverkusen

19

8

6

5

26:25

30

7.

Hannover

19

6

9

4

21:24

27

8.

Hoffenheim

19

6

5

8

20:22

23

9.

Wolfsburg

19

7

2

10

24:36

23

10.

Stoccarda

19

6

4

9

24:26

22

11.

Amburgo

19

5

7

7

24:33

22

12.

Mainz

19

5

6

8

27:33

21

13.

Norinberga

19

6

3

10

19:29

21

14.

Colonia

19

6

3

10

28:40

21

15.

Herta

19

4

8

7

25:30

20

16.

Kaiserslautern

19

3

9

7

15:23

18

17.

Augsburg

19

3

7

9

17:31

16

18.

Friburgo

19

4

4

11

23:42

16

Hannover – Norinberga 1-0
Herta – Amburgo 1-2
Dortmund – Hoffenheim 3-1
Bremen – Leverkusen 1-1
Bayern – Wolfsburg 2-0
Augsburg – Kaiserslautern  2-2
Colonia – Schalke 04  1-4
Mainz – Friburgo    3-1
Stoccarda – Moenchegladbach  0-3

Armin Sefiu

30 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook